Stelle cadenti

L’oroscopo sincero della settimana (come andrà dal 18 al 24 novembre)

L’oroscopo sincero della settimana (come andrà dal 18 al 24 novembre)
19 Novembre 2019 ore 04:30

Care e cari oroscopari, sono orgoglioso di potervi finalmente dire che anche io ho i miei haters. Ebbene sì, dopo quasi un anno di “oroscopo sincero”, ecco che qualche orgoglioso (orgoglione, forse) membro della categoria astrale (di cui, ci tengo a sottolinearlo per dovere di cronaca, non esiste neppure un sindacato) ci ha tenuto a puntare il dito contro il sottoscritto definendomi «un ciarlatano che non ha mai parlato con una stella che fosse una e che riversa nei suoi oroscopi fasulli tutta la sua frustrazione per un mondo che sembra non capirlo affatto». Premesso che se davvero parlassi con le stelle sarei in un cotolengo, su tutto il resto fatico a dare torto a questo avanzo di satellite. Ciarlatano? Be’, chi tra coloro che cercano di dirci come andranno le cose non lo è? Frustrazione? Bah, mi limito a dire che, non essendo al momento sdraiato su una spiaggia caraibica con in mano un daiquiri, ritengo che questo mondo sia ingiusto e pure un po’ stronzetto. Ma tant’è. Il mio oroscopo è sincero proprio perché parte da presupposti sinceri. Pertanto, buona lettura settimanale.

 

Ariete
(21 marzo-20 aprile)

Citando l’ultimo successo di Gazzelle (quel tipo strambo con una capigliatura imbarazzante e gli occhiali da sole anche all’una di notte), state come una bomba, ma non nel senso buono, bensì nel senso che state per esplodere. Il ticchettio che sentite nell’orecchio vi mette un’ansia senza precedenti e sembrate una falena impazzita che continua a sbattere la testa contro un faro. Dove volete andare, non lo sapete bene neppure voi. Io, ovviamente, men che meno. Vi chiedo soltanto, per cortesia, di esplodere lontano da me. Grazie.

 

Toro
(21 aprile-20 maggio)

In questa settimana vi incazzerete con più facilità del compianto Funari. Darete fuori di matto. Il motivo? Mica uno solo, tutto potrebbe rivelarsi scintilla per la vostra ira. La cosa, però, vi permetterà di farvi finalmente notare da qualcuno. Certo, potrebbero essere le forze dell’ordine, ma è un rischio che avete deciso di correre. Contenti voi…

 

Gemelli
(21 maggio-21 giugno)

È bello vedere che vi state sforzando di essere un po’ più socievoli, di aprirvi con il prossimo. Peccato che quest’ultimo sia, tendenzialmente, uno stronzo. E quindi, alla fine, la prenderete nel di dietro voi. Nulla di nuovo, insomma.

 

Cancro
(22 giugno-22 luglio)

Non vorrei mettervi pressione, ma dicembre si avvicina. E, stelle alla mano, sarà un mese di merda. Indi per cui, se avete cose da fare, meglio anticipare i tempi. Ovviamente questo consiglia cozza con la vostra proverbiale ansia da prestazione. Ma non è un problema mio.

 

Leone
(23 luglio-22 agosto)

È con sommo, direi finanche immenso piacere che annuncio che annuntio vobis la consegna del premio “settimana di merda” proprio ai Leone. Ebbene sì: dopo mesi e mesi di gozzoviglie, anche voi Leone vi state accorgendo che il mondo è una giungla dove il vostro ruggito vale quanto il peto di una formica. Siete un po’ come quelle vecchie starlette della tv che dopo aver vissuto di rendita grazie a una fiction di successo interpretata quindici anni fa finalmente si rendono conto di non aver alcuna dote recitativa e che investire tutti i vostri guadagni in arte contemporanea (vera, grande truffa moderna) non è stata una mossa alla Warren Buffet. Spiace.

 

Vergine
(23 agosto-22 settembre)

Il karma fa giri immensi, ma state pur certi che tornerà a punirvi. E così, dopo che la scorsa settimana ve la siete spassata a godere delle disgrazie altrui, ecco che un bel calcio nel sedere vi riporta alla vostra triste quotidianità fatta di dubbi e insicurezze. Siete talmente insicuri su qualsiasi cosa che, piuttosto che prendere una posizione, preferirete scappare in Botswana. Neppure delle mete decenti per la vostra fuga sapete scegliere, siete imbarazzanti.

 

Bilancia
(23 settembre-22 ottobre)

Fate di tutto per fingervi soddisfatti di voi stessi, contenti del vostro operato, sereni: ma a chi volete darla a bere? Sappiamo bene tutti che siete dei misantropi incapaci di gestire il vostro narcisismo dilagante. Non avete amici, praticamente. E quei pochi sono pessime persone. Ovviamente non c’è nulla di male in tutto questo, purché la smettiate di portare avanti battaglie ideali solo con la speranza di diventare i nuovi Greta Thunberg. Una basta e avanza.

 

Scorpione
(23 ottobre-21 novembre)

La vostra generosità è nota, peccato siate con le pezze al culo e quindi una delle vostre rare qualità diventi inutile. Va comunque detto che vivrete una settimana per lo più positiva, con Marte e la Luna che hanno deciso di provare a dare un senso alla vostra esistenza. Se ce la dovessero fare, applausi a scena aperta.

 

Sagittario
(22 novembre-20 dicembre)

Ehi, Sagittario, sarà una settimana piene di sorprese! Tipo: è possibile che, tornando a casa in anticipo rispetto al solito, troviate il vostro partner a letto con un’altra persona. Ma sono cose che possono succedere. Non sarà come sembra. Lei o lui vi spiegherà tutto.

 

Capricorno
(21 dicembre-19 gennaio)

È arrivato il momento di pigiare il pulsante “reset”. Sarà questa la settimana in cui capirete che ripartire è molto meglio che aggiustare, mettere toppe, chiarire. Fregatevene di tutto e di tutti (del resto, solitamente gli altri se ne fregano di voi) e incentrate ogni energia su voi stesse. La cosa potrebbe regalarvi inattese, positive novità.

 

Acquario
(20 gennaio-18 febbraio)

Vi dico solo che vostra mamma, quando incontra le mamme dei vostri amici, è l’unica a non elogiarvi. Anzi, vi disprezza proprio. Così in basso, oggettivamente, non siete mai caduti. La cosa positiva? Più in basso di così è difficile andare.

 

Pesci
(19 febbraio-20 marzo)

Siete persone semplici, voi Pesci: ansiosi, leggermente nevrotici, paranoici, perennemente indecisi. In questa settimana, tenendo fede alla vostra indole, darete il meglio di voi. Eppure, incomprensibilmente, le stelle non vi puniranno ma vi daranno, anzi, manforte. Insomma, sebbene non abbiate alcun merito, qualche gioia vi pioverà in testa e voi non farete altro che raccoglierla e godervela. Almeno fino alla prossima crisi isterica.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali