Stelle cadenti

L’oroscopo sincero della settimana (dal 26 novembre al 2 dicembre)

L’oroscopo sincero della settimana (dal 26 novembre al 2 dicembre)
Tendenze 29 Novembre 2018 ore 04:30

Viste che belle le lucine di Natale? È iniziato quel periodo dell’anno in cui tutti dovremmo essere più buoni, che bello. Vi sentite un po’ più allegri, felici? Illusi. Noi tecnici delle stelle siamo qui proprio per aizzare il vostro ottimismo verso il domani, come sapete. Tranne il sottoscritto, che ormai avrete capito rappresentare la mosca bianca dell’astrologia: niente bizantinismi lessicali, solo e soltanto la dura e cruda verità. Ecco dunque l’oroscopo sincero di questa settimana, siate pronti al peggio.

 

Ariete
(21 marzo-20 aprile)

Ammetto di essere in difficoltà, con voi. Sto cercando qualcosa di negativo nelle vostre mappe astrali, ma niente: vi gira bene, ‘sta settimana. I pianeti sono vostri partner tanto in amore quanto sul lavoro. Ciò non significa che tutto sarà rose e fiori eh, ma quantomeno potrete girare per il mondo senza stare attaccati al muro per timore che qualcuno ve lo infili nel… Va be’, avete capito. Di questi tempi grami, mi pare già un’ottima cosa, no?

 

Toro
(21 aprile-20 maggio)

Niente, non riuscite proprio a prendere una posizione. Passate le giornate a smacchiare i giaguari, come direbbe il caro vecchio Bersani, che è un modo gentile per dire che siete più inconcludenti di Petagna sotto porta (nel caso in cui non foste calcisticamente ferrati, son problemi vostri). Da questa estate dite di essere in cerca di risposte, ma neppure voi sapete bene quali. E così vi attaccate a chi vi circonda, sperando siano loro a darvi quelle certezze che andate cercando. Be’, vi sbagliate di grosso. Smettetela di rompere le scatole e di smacchiare giaguari, non vi sopporta più nessuno con quegli occhi da triglie rivolti verso il nulla. Fatevi una doccia fredda di realismo e datevi una svegliata.

 

Gemelli
(21 maggio-21 giugno)

Finalmente siete tornati a far parte del mondo terrestre e, ovviamente, ad avervi fatto riprendere da quello stato di alienazione degli ultimi tempi è stato il duro impatto con la realtà. La gente non vi capisce proprio, sembra quasi parliate un’altra lingua. In realtà, non ve ne rendete conto ma avete la delicatezza di Hulk Hogan nel dire le cose: non potete pensare che chi vi sta attorno prenda bene i vostri acidi appunti sulla loro esistenza. E così, tra una gaffe e l’altra, vi troverete a osservare il mondo con lo stesso sguardo schifato con cui Stefano Gabbana ha chiesto scusa ai cinesi.

 

Cancro
(22 giugno-22 luglio)

Uscite da una settimana dura e l’unica cosa che cercate è qualche coccola. Per questo vi do un consiglio: cancellate dal vostro telefono il numero di ogni ex, altrimenti finirete a scrivere e chiamare a destra e a manca, cercando un po’ di comprensione in persone che, con voi, ormai non vogliono spartire neppure un altro minuto del loro tempo. Onde evitare di entrare in un loop depressivo e ansiogeno, la soluzione potrebbe essere quella di uscire a cena con quel tipo che ve lo chiede da una vita, oppure di invitare fuori a cena quella amica della fidanzata dell’amico di cui non ricordate il nome. Si sa mai che possa finire bene.

 

Leone
(23 luglio-22 agosto)

A quanto pare, è proprio un bel momento per voi Leone. La vostra folta criniera continua a svolazzare al soffio del gelido vento pre-invernale e la mestizia, anche questa settimana, non vi tange minimamente. Qualche Toro vi potrebbe rompere un po’ le scatole, ma l’ottimismo che vi pervade (lo so, anche voi non ve ne capacitate) vi porterà ad avere parole buone pure per lui. Siete un’ottima compagnia di ‘sti tempi.

 

Vergine
(23 agosto-22 settembre)

Le cose sembravano andare un po’ meglio, nevvero? E invece rieccoci alle prese con un periodo di merda. ‘Sto novembre pare proprio non finire mai, per voi Vergine. È mezz’ora che cerco un appiglio per instillare in voi almeno un pizzico di fiducia nel domani (e non vi dico quanta fatica mi costi la cosa), ma niente. Vi tocca stringere denti e chiappe e trascinarvi da un giorno all’altro. Un bel giorno vi sveglierete e starete meglio. Ma quel giorno non sarà domani. E neppure dopodomani. E neppure dopodopodomani. Va be’, avete capito.

 

Bilancia
(23 settembre-22 ottobre)

Vi avevo messo in guardia. Vi avevo detto di non esagerare con l’entusiasmo, di non gasarvi troppo, di non sperare che tutto si sarebbe risolto così, facilmente. Ma niente: voi, testardi e testoni, non avete voluto ascoltarmi. E ora eccovi qui, alle porte di una settimana che sarà tutto fuorché da ricordare. Vorrei dirvi che mi dispiace, ma mentirei. Tié!

 

Scorpione
(23 ottobre-21 novembre)

Avete un carattere strano, cari Scorpione: un giorno siete solari e dei compagnoni, quello dopo più timidi e irrigiditi di Lucia Mondella (povero Renzo, quante ne ha sopportate…). Questa schizofrenia umorale vi porterà a vivere grandi alti e bassi, delle montagne russe che vi stancheranno più di una maratona, perché nei momenti di “up” tenterete di reprimere il vostro entusiasmo, in quelli di “down” di fingere immotivata gioia. Risultato: agli occhi dei terzi apparirete meno stabili di Adriano Galliani durante una partita del Milan.

 

Sagittario
(22 novembre-20 dicembre)

Questa settimana sarà un po’ come il passaggio dalle medie alle superiori: da un lato la gioia di lasciarvi alle spalle i bulli che vi hanno fatto vivere un’esistenza indegna, dall’altra la paura del non sapere a cosa state andando incontro. Di certo, siete carichi a pallettoni perché sentite dentro di voi ardere un fuoco mai provato prima. Dopo aver appurato che non si tratti di Fuoco di Sant’Antonio, vostro compito sarà fare il modo che quell’ardore non si spenga alla prima pioggia.

 

Capricorno
(21 dicembre-19 gennaio)

Fino al 2019, sarà dura trovare qualche gioia. Certo, voi non siete proprio di aiuto alle stelle: vi incaponite in battaglie senza senso e lo fate con un’arroganza e una supponenza che, a confronto, il viceministro all’Economia Laura Castelli pare l’essere umano più umile al mondo. «Questo lo dice lei» sarà il vostro motto; un bel «vaffa» la cosa che vi sentirete dire più spesso. Se non capirete, tranquilli: l’unica cosa certa e che ve lo meritate.

 

Acquario
(20 gennaio-18 febbraio)

A quanto pare, siete poveri in canna. Ed essere poveri in canna proprio con il Natale alle porte è una delle cose più tristi che possano succedere.

 

Pesci
(19 febbraio-20 marzo)

Il vostro bozzolo non ha retto bene l’urto della socialità e siete diventati intrattabili. Il vostro unico desiderio sarebbe quello di mettervi sotto le coperte e dormire fino a quando… boh, per sempre. Ma, in qualche modo, vi state forzando ad affrontare i problemi che vi si parano innanzi quotidianamente. Non è facile, lo so. E l’unico cosa che posso dirvi è che lo state facendo nel modo sbagliato. Cambiate tattica.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli