Finora solo per Android

Ignori le chiamate di mamma? E lei con un’app ti blocca il telefono

Ignori le chiamate di mamma? E lei con un’app ti blocca il telefono
19 Agosto 2014 ore 11:10

Si chiama Sharon Standifird, la mamma texana, ex soldatessa del Golfo, che ha passato mesi a studiare e creare una nuova applicazione per smartphone. Motivo? Il figlio Bradley non le rispondeva mai al telefono. E sì che il telefono gliel’aveva comprato apposta per fare in modo che fosse sempre contattabile, e per sentirsi più sicura (vero, mamme?).

 

ignore-no-more

“Non ignorare le mie chiamate” “Se no che succede?”

 
Così, un giorno ha portato la sua idea ad uno sviluppatore ed è nata Ignore no more (Non mi ignorare più, si acquista qui, a 1,49 euro), in grado di bloccare il telefono di chi evita di rispondere alle chiamate – o mette proprio giù -. Quando scatta sullo smartphone dei figli, niente più internet e sms, solo la possibilità di chiamare il numero di emergenza americano (911) e qualche contatto preimpostato. Tipo quelli di mamma e papà. Che bisogna richiamare per forza, perché, per far ritornare il telefonino funzionante, serve una password. E ce l’hanno solo loro. Bradley, il ragazzo, ha commentato: «Bella idea, ma utilizzata sulle altre persone, non su di me». E certo.

 

inm-3

Non mi ignorare più! Il tuo telefono è bloccato. Chiama la mamma.

 
L’app finora è disponibile solo per Android (ma sta arrivando anche per Apple). Qualcuno fa notare che non sembra troppo difficile da disinstallare: basterebbe deselezionarla dal pannello Sicurezza dello smartphone. Sarà vero? Sta di fatto che, per farla funzionare, bisogna avere tra le mani il telefono del figlio il tempo necessario per installarla e attivarla con un codice a quattro cifre. Senza che se ne accorga. Come no.

Le reazioni dei genitori sono, ovviamente, tutte entusiaste. Uno che si chiama Antonio su Facebook puntualizza: «Ah, mi piace tantissimo, soprattutto perché sono io quello che paga le bollette». O no?

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia