la travel blogger

Per Forbes, Bergamo è bella ed economica come Zanzibar e Santo Domingo. Garantisce Nneya Richards

Per Forbes, Bergamo è bella ed economica come Zanzibar e Santo Domingo. Garantisce Nneya Richards
Bergamo, 16 Gennaio 2020 ore 16:54

Fa un po’ effetto vedere la nostra Bergamo lì, in cima a una lista che comprende, tra gli altri, Zanzibar, Budapest, Madagascar e Santo Domingo. Eppure ci siamo anche noi, e siamo pure i primi a essere citati. Si tratta di un articolo di Forbes, la nota rivista statunitense specializzata in economia, che ha chiesto a 43 influencer e travel blogger di scegliere una meta dove poter passare una vacanza “cheap”, economica. Per noi garantisce Nneya Richards, collaboratrice e “consulente di viaggio” per i lettori di Vogue e Popsugar e anche per gli spettatori della Cbs, rete per la quale cura alcune rubriche del programma “This Morning”.

 

Molto seguita su Instagram, la Richards ha inserito la nostra città nella lista, motivando così la sua scelta: «Il mio ragazzo è originario di Bergamo, dove la sua famiglia è proprietaria da tre generazioni di un marchio di abbigliamento, Scaglione, e quindi è curioso che pur avendo passato molto tempo in Italia io, come molti americani, fino a poco fa conoscessi Bergamo solo per il suo aeroporto». Dopo alcuni cenni storici che menzionano il passato veneziano di Bergamo e alcuni simboli cittadini che abbiamo ereditato dalla Serenissima, su tutti il Leone Alato, la descrizione continua così: «caratterizzata da tortuose strade di ciottoli che si aprono in piazze e palazzi carichi di affreschi – alcuni ancora di proprietà di alcune famiglie – la ricchezza della città è anche nella sua splendida architettura medievale».

I consigli di Nneya continuano con alcuni must di una visita a Bergamo, come l’assaggio dei casoncelli e della polenta taragna, e con alcuni riferimenti alle opportunità offerte dalla Provincia: vengono infatti citate le Orobie, con una menzione alla frequenza con cui le nostre valli vengono scelte dagli amanti degli sci (chissà se Nneya sa cosa sta succedendo alla Brembo Ski…), dopodiché la blogger spiega perché Bergamo possa essere considerata “cheap”: «Le specialità del territorio possono essere gustate alla Trattoria Colombina a dieci euro a piatto, insieme a delizioso vino locale e a una vista panoramica che, in un giorno soleggiato, permette di vedere fino a Milano. Bergamo inoltre, per le sue dimensioni, ospita molti hotel lussuosi a prezzi davvero ragionevoli, come l’Hotel Excelsior San Marco, che costa meno di cento euro a notte». O in alternativa: «Ci sono molti affari vantaggiosi su Airb’n’b e su Booking».

Insomma, per noi garantisce Nneya Richards, e scusate se è poco.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia