Tutte le tipologie

Piscine fuori terra: i pro e i contro

Piscine fuori terra: i pro e i contro
Tendenze 14 Luglio 2018 ore 05:30

Con la bella stagione avere la piscina in casa rappresenta senz’altro il sogno di molte persone, le quali possono godersi giornate all’aria aperta senza soffrire il caldo e senza doversi necessariamente spostare di casa per andare al mare. Tuttavia avere una piscina all’esterno della propria abitazione non è sicuramente da tutti, anzi, essa simboleggia generalmente uno status sociale benestante poiché il suo costo non è irrisorio. Allora come fare? Abbiamo chiesto a PiscineStoreOnline di aiutarci a comprendere le eventuali alternative e gli eventuali pro e contro.

Piscine fuori terra: l’alternativa alla piscina tradizionale. Al giorno d’oggi è disponibile una valida alternativa per tutti coloro che vogliono usufruire di una pratica piscina senza dover spendere le cifre consistenti richieste, invece, dalle piscine interrate. Tale soluzione è rappresentata dalle piscine fuori terra, che rispondono alle esigenze di tutti, sono facili da installare, non richiedono troppa manutenzione e soprattutto possiedono un costo decisamente più contenuto.

Le tipologie principali. Considerando che le piscine fuori terra stanno percependo un notevole successo, sul mercato oggigiorno sono disponibili tantissime tipologie differenti che variano a seconda di diverse caratteristiche. Per tale ragione potrebbe essere difficile per te scegliere quella più adatta alle tue esigenze. Una delle piscine fuori terra più gettonate è senz’altro la piscina morbida in pvc. Essa rappresenta indubbiamente il modello più economico ed è per questo che è molto apprezzata dalla maggior parte delle persone. Le piscine morbide in pvc autoportanti presentano una base morbida che viene però resa più stabile e salda grazie a delle placche di metallo che vengono poste nella parte inferiore. In questo modo non c’è il rischio che la piscina possa cadere o muoversi anche se si trova sull’erba. Essa inoltre presenta un’installazione davvero semplice che può essere effettuata anche dai meno esperti del settore poiché richiede solamente alcuni minuti, dopodiché si può già cominciare ad utilizzarla. Tutto ciò che bisogna fare dunque consiste nello scegliere il luogo più adatto nel quale collocare la propria piscina fuori terra e proseguire poi all’installazione: poiché è autoportante, la piscina si alzerà da sola mediante la potenza dell’acqua. Se invece desideri smontare la piscina a causa dell’arrivo dell’inverno o perché semplicemente non ne hai più bisogno, puoi farlo in modo facile e pratico utilizzando delle apposite valvole di drenaggio situate nella piscina fuori terra.

Piscine fuori terra: quelle più solide. Un altro tipo di piscina fuori terra senz’altro molto comune è realizzata in lamiera d’acciaio. Tale soluzione è perfetta se cerchi una struttura che sia solida, resistente ma che al tempo stesso possa essere anche esteticamente gradevole e abbellire il tuo spazio esterno. Anche in questo caso l’installazione è davvero rapida e facile poiché le piscine in lamiera d’acciaio sono caratterizzate da un tappeto sul fondo che si adatta anche ai terreni che non sono perfettamente livellati. Queste piscine sono realizzate in acciaio, un materiale leggero che al tempo stesso garantisce resistenza e solidità. Oltre a ciò all’esterno delle piscine sono situate delle lamiere d’acciaio che fanno in modo che la struttura possa resistere alla corrosione e all’umidità e sono, anche, disponibili con finiture effetto legno.

Le piscine fuori terra in legno invece costituiscono una valida opzione a chi ricerca in una piscina eleganza e raffinatezza. Grazie al legno infatti tali piscine abbelliscono immediatamente l’ambiente esterno rendendolo accogliente e funzionale. Così come le precedenti, anche le piscine fuori terra in legno presentano sul fondo un tappeto che ne permette l’installazione di ogni tipo di terreno. Naturalmente questo modello ha un costo leggermente più elevato delle altre a causa del materiale con cui è realizzato.

Ma alla fine quali sono i pro e contro delle Piscine fuori terra? Le piscine fuori terra, ci spiega la responsabile di piscinestoreonline.it web store della storica azienda lombarda di costruzione Heron Piscine, possiedono senz’altro tantissimi vantaggi che le rendono la scelta preferita da tantissime persone che vogliono installare una piscina a casa propria. I pregi più importanti sono la facilità di installazione, il prezzo più economico rispetto ad una piscina interrata, la possibilità eventuale di poterla rimuovere alla fine dell’estate, l’adattamento a qualsiasi tipo di terreno, la facilità di trasporto e, non trascurabile, la possibile installazione ove vi siano vincoli che non consentano l’istallazione di una piscina interrata.

Naturalmente tale tipologia di piscina presenta anche degli svantaggi: dal momento che si tratta di una piscina fuori terra leggera, smontabile e facile da trasportare, spesso non è realizzata con materiali molto resistenti e per tale motivo bisogna prestare attenzione a non danneggiarla durante l’uso e ponderare soprattutto, prima dell’acquisto, il desiderio, anche in questo ambito, di un prodotto più resistente e longevo. Il mercato offre tantissime fasce di prezzo e questo spesso è indice di qualità e resistenza.

 

Fonte: piscinestoreonline.it

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità