Apple e Microsoft alleate

Togliete gli occhiali il tablet si regolerà da solo

Togliete gli occhiali il tablet si regolerà da solo
31 Luglio 2014 ore 14:47

Apple e Microsoft si sono alleate per scrivere un nuovo capitolo del futuro della tecnologia. I due colossi informatici stanno studiando nuove soluzioni per la visualizzazione di tablet e pc. Come riporta il Daily Mirror, gli occhiali da vista non serviranno più per fissare i vari display. I nuovi schermi di iPad e laptop, infatti, si regoleranno automaticamente per correggere i problemi di vista degli utenti. A condurre il progetto è Brian Barsky, professore di informatica e professore associato di optometria e scienza della visione della University of California, che sta lavorando in collaborazione con i ricercatori del Massachusetts Institute of Technology e Microsoft. I dettagli tecnici dello studio sono molto complessi, ma i ricercatori hanno pubblicato un video nel quale vengono spiegati gli obiettivi del progetto e le fasi di studio.

 

 

La tecnologia utilizza degli algoritmi per modificare l’immagine basandosi sulla carenza di diottrie di ogni persona, con l’aggiunta di un filtro di luce posto di fronte al display. L’algoritmo altera la luce di ogni singolo pixel in modo che i raggi di luce raggiungano la retina, ricreando un’immagine nitida.Una nuova generazione di display di questo tipo, se sviluppata, potrebbe aiutare anche persone con problemi visivi più complessi che non possono essere corretti da occhiali, ha spiegato Barsky. «Oggi viviamo in un mondo dove i display sono onnipresenti, ed essere in grado di interagire con i display è dato per scontato. Le persone con alterazioni di ordine superiore hanno spesso irregolarità nella forma della cornea, e questa forma irregolare rende molto difficile avere una lente a contatto che si adatta». In alcuni casi, queste patologie possono essere un serio ostacolo allo svolgimento di determinati lavori, visto che ormai oggi l’utilizzo di tablet o pc è quasi indispensabile per ogni mansione. «Questa nuova ricerca, allora, potrebbe trasformare la loro vita».

 

tablet senza occhiali2

 

Gli schermi che guardiamo danneggiano la vista?

Come rileva uno studio di Focus Clinics, gli smartphone potrebbero essere alla base dei crescenti problemi permanenti di vista in bambini, adolescenti e giovani adulti. I dati rilevati dalla ricerca evidenziano infatti che dal 1997 ad oggi, i giovani con problemi di miopia sono aumentati del 35%, una percentuale che però potrebbe salire ancora fino a toccare quota 50 entro nei prossimi 10 anni. Il motivo di questo peggioramento della vista è dovuto soprattutto al fatto che si tende a tenere lo smartphone troppo vicino agli occhi. Allo stesso modo, passare molte ore davanti a computer o tablet può danneggiare la vista. Questo accade perché lo schermo dei pc e delle altre apparecchiature elettroniche che utilizziamo quotidianamente propongono un’immagine discreta e non continua, caratterizzata da continue alternanze di luci diverse che affaticano gli occhi nel tentativo di captare il più possibile. Ma non è tutto. Ci sono anche altri fattori che sono in grado di condizionare in negativo la nostra vista come il livello di illuminazione della stanza in cui lavoriamo e la postura adottata davanti al pc.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia