L’evento da non perdere

Il Monangi Blues Festival a Dalmine Amici, buona musica e grande birra

Il Monangi Blues Festival a Dalmine Amici, buona musica e grande birra
04 Luglio 2019 ore 05:00

Birra e musica sono, da sempre, il connubio perfetto. Sopratutto nelle torride sere d’estate, quando sorseggiare la rinfrescante bevanda al luppolo accompagnata da dell’ottima musica sotto le stelle diventa ancora più appagante. La buona birra, in questa caso, arriva dal Monangi Brew Pub di Dalmine, che per tre sere consecutive, dal 5 al 7 luglio, dà vita alla seconda edizione del Monangi Blues Festival.

4 foto Sfoglia la gallery

Il via alle danze. L’idea nasce da Angelo Ghilardi, al timone del birrificio dalminese ormai da tre anni. «L’evento si svolge nell’area esterna al locale e vuole richiamare tutti gli appassionati del genere blues come gli amanti della buona birra – commenta Angelo -. La musica, per Monangi, resta un punto fermo. Oltre agli eventi esterni che si svolgono durante l’estate, tutti i giovedì sera ospitiamo una jam session aperta a tutti, dove artisti e gruppi emergenti possono intervenire ed esibirsi. Lo spazio antistante al birrificio è perfetto per ospitare eventi all’aperto, che diventano occasioni per fare due chiacchiere in compagnia accompagnate da dell’ottima musica. La cucina, durante il Monangi Blues Festival, prevede il classico “cibo da strada”, una proposta veloce e comoda per tutti, senza code e lunghe attese. Sarà poi allestita l’area di spillatura, dove a rotazione saranno proposte tutte le nostre birre».

Dalla bionda alla… Castanha. Ad oggi Monangi propone otto birre diverse. Ultima creazione è la Milva, una triplo malto che in questi giorni riposa in attesa di riempire i boccali degli avventori. Troviamo poi la Monte Nevoso (American Pale Ale), la bionda Astemia (Blonde Ale), la doppio malto Angela (Dubbel Belga), la MoGir8 (Blanche), Martina (Schwarzbier), Castanha (birra alle castagne) e Pro Bono Pacis (Saison). Un fenomeno, quello dei birrifici artigianali, che continua a crescere anche nella nostra provincia, arrivando oggi a contare quasi trenta produttori divisi tra microbirrifici e “beer firmer”. Quest’ultimi sono figure che producono birra all’interno di impianti non di proprietà, utilizzando però la loro ricetta.

8 foto Sfoglia la gallery

Fenomeno in aumento. «Sono felice di questa crescita. Trovo anche molto positivo che i supermercati bergamaschi, tra cui i grandi marchi come Iper, vendano sui loro scaffali la birra prodotta dai microbiriffici orobici. Un prodotto locale e artigianale, che va valorizzato – continua Ghilardi -. Tra le novità abbiamo in produzione la nona birra, una Barley Wine, che a breve sarà presentata ai nostri clienti. Cerchiamo sempre di distinguerci, proponendo tipologie diverse che possono accontentare anche i palati più esigenti. Non è facile, sopratutto con birre che hanno gradazioni alcoliche elevate. L’attesa diventa più lunga, il tempo richiesto maggiore e le accortezze devono essere sempre alte. Ma i risultati poi si vedono». Anzi, si bevono, sarebbe meglio dire. «È quello che è successo con Milva, l’ultima creazione che ha richiesto tempo e sacrifici, poi premiata come prima classificata al Beer Attraction a Rimini, sabato 16 febbraio. Dopo tanta fatica sono belle soddisfazioni e stimoli non solo a continuare, ma anche a provare nuovi stili e varietà».

Il programma. Il via ai concerti sarà alle ore 21.30. Apre il festival il gruppo dei Midnight Breakfast, che per l’occasione presenta il suo nuovo cd. Nella serata di sabato 6 il microfono passa nella mani della Chuck Fryers Band, gruppo rock-blues, mentre la chiusura del festival, domenica 7 luglio, è lasciata alla band dei Blue Zone, famoso trio blues inglese. Nei tre giorni di evento, il servizio di ristorazione sarà effettuato prevalentemente nel cortile esterno al locale, con postazione grigliata e cibo “prèt à manger”. Un menù pronto ad accontentare tutti i gusti, con casoncelli, pà e strinù, arrosticini, grigliata mista, stuzzicherie varie, pizze, insalate, hamburger, dolci fatti in casa e naturalmente la birra. Artigianale e a km 0. Gli eventi al Monangi Brew Pub non si fermano qua. Il prossimo appuntamento è con la Festa della Birra il 26, 27 e 28 luglio. Per l’occasione saranno presenti ben sette birrifici artigianali bergamaschi.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia