In ogni caso, buone feste

10 frasi sui regali di Natale

10 frasi sui regali di Natale
23 Dicembre 2019 ore 06:00

C’è chi si è portato avanti e guarda con divertito distacco l’affollamento dei negozi in questi ultimi giorni prima del Natale, c’è chi invece aspetta l’ultimo momento e correrà anche il giorno della Vigilia. Infine, c’è anche chi proprio non ci pensa e ritiene che tutto questo sia solo l’ennesimo segno dei barbari tempi in cui viviamo. In ogni caso, buon Natale a tutti.

 

1. Öle negót

Perentoria dichiarazione, diramata con largo anticipo, ha lo scopo di comunicare la nobiltà d’animo di chi rinuncia a ricevere. Ma c’è chi insinua che la frase nasconda la grettezza di chi non intende dare. [Trad: Non voglio niente]

 

2. Fó negót

Affermazione simmetrica alla precedente, proclama l’indipendenza di comportamento di chi non vuole partecipare ai moderni riti consumistici. Non si sa se per rigore morale o radicata propensione al risparmio. [Trad: Non regalo niente]

 

3. M’i fà dóma ai s-cècc

Secondo la teoria della riduzione del danno, c’è chi si preoccupa almeno di delimitare l’area dei potenziali destinatari di doni. Chi di figli non ne ha, però, si sente giustamente discriminato. [Trad: Li facciamo solo ai bambini (i regali)]

 

4. L’è assé ‘l pensér

I più virtuosi riscoprono all’improvviso l’importanza del pensiero e spostano su un piano immateriale lo scambio di attenzioni natalizie. C’è da dire che il 26 dicembre abbandonano già la strada filosofica intrapresa. [Trad: Basta il pensiero]

 

5. I è sólcc bötàcc ivvià

Secco giudizio che bolla come inutili gli esborsi destinati ai regali. Conoscendo la nostra connaturata parsimonia, non è altro che l’ennesima dimostrazione di coerenza. [Trad: Sono soldi sprecati]

 

6. I fó sö mé

È nota la nostra attitudine ai lavori manuali, che a volte ci porta a confezionare da soli i doni natalizi. Da qui il proliferare di centrini, babbucce di lana, maglioni all’uncinetto e grembiuli da cucina personalizzati. [Trad: Li realizzo io]

 

7. Gh’è tròp casòt

La nostra indole sostanzialmente solitaria e amante della tranquillità non è adatta all’immersione nel frenetico caos delle giornate dedicate agli acquisti. Ci asteniamo quindi dalla corsa al regalo, non senza una punta di snobistico distacco. [Trad: C’è troppo caos]

 

8. Fó töt col telefuní

Le ultime generazioni ormai vivono la maggior parte dell’esistenza in uno stato di connessione. È naturale quindi che anche questo rituale sia celebrato, semplicemente, digitando. [Trad: Faccio tutto con il cellulare]

 

9. Dóma ròba che la ocór

 

Fedeli al principio che nella vita non si sa mai come andranno le cose, pensiamo che regalare calzini, pantaloni e scarpe sia indice di un atteggiamento giudizioso e attento alle reali necessità delle persone. [Trad: Solo regali che servono]

 

10. L’è mia chèsto ol Nedàl

C’è anche chi rimpiange il vero spirito del Natale, lontano da lustrini, luminarie e spese incontrollate. A giudicare dal traffico cittadino in aumento esponenziale, non sembra però una posizione condivisa dalla maggioranza. [Trad: Non è questo il Natale]

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia