Viva Bèrghem
Le giustificazioni di chi resta

10 frasi dei bergamaschi che (non) vanno in ferie

10 frasi dei bergamaschi che (non) vanno in ferie
Viva Bèrghem 19 Luglio 2015 ore 17:00

Inutile dirlo, per noi il concetto di “ferie” ha un che di colpevole. Innanzitutto interrompe senza motivo il flusso del lavoro, e in second'ordine ci porta spesso lontano dalle nostre amatissime radici. Purtroppo il cambiamento delle abitudini ha prodotto comportamenti di segno opposto e chi non parte, per scelta o per necessità,  si trova costretto a improbabili giustificazioni. Eccone alcune.

 

1) 'Ndà 'ndóe a stà mei de ché

C_2_articolo_1102511_imagepp

Abbiamo la straordinaria fortuna di vivere in un territorio che offre tutto tranne il mare: montagne, colline, laghi, luoghi d'arte e di storia. Perché muoversi? [Trad: Dove vuoi andare a star meglio di qui]

 

2) In agóst gh'è 'n giro nissü

Ferragosto - citta vuota_medium

Raggiungere il centro in pochi minuti, trovare subito parcheggio, ascoltare il rumore del silenzio. Esperienze impagabili, riservate a chi non si allontana dalla città. [Trad: In agosto non c'è in giro nessuno]

 

3) Fó du pass sö la Maresana

Cà_Matta_021parks

Luogo di villeggiatura temporanea, la collina più amata dai bergamaschi è sempre l'alternativa low cost a escursioni più impegnative. [Trad: Faccio due passi sulla Maresana]

 

4) Fòrse 'ndó a setèmber

Mare freddo

Di fronte all'assillante e fastidiosa richiesta di indicare periodo e luogo delle ferie, c'è chi preferisce rimandare il giudizio, nella speranza che nessuno se ne ricordi, alla fine dell'estate. [Trad: Forse vado a settembre]

 

5) La mé moér la gh'à 'l mal de schéna

725368_136333

La consorte, ma anche il figlio, il fratello o il parente più o meno stretto, possono diventare validissimi alibi per chi vuole, semplicemente, starsene in pace. [Trad: Mia moglie ha il mal di schiena]

 

6) Gh'ó i s-cècc pìcoi

dott-loiacono-emilio-alessio-medico-chirurgo-medicina-chirurgia-estetica-rughe-cavitazione-dieta-peso-dimagrire-grasso-dietologo-nutrizionista-cellulite-dimagrire-sessuologo-roma-seno

La sagacia di questa risposta consiste nel mettersi in una posizione inattaccabile. Perché sottoporre gli innocenti pargoli a trasferte sfiancanti? Così si passa da rinunciatari a eroi. [Trad: Ho i bambini piccoli]

 

7) St'an ghe n'è mia

economia-2015-05-eurogruppo-grecia-grexit-big

Onesta, insindacabile affermazione che rinuncia all'orgoglio per evitare ulteriori investigazioni. Però è mitigata dalla precisazione che si tratta di un evento limitato alla stagione in corso. [Trad: Quest'anno non ce ne sono (di soldi)]

 

8) Ó apéna crompàt la màchina

Raduno-Auto-Epoca-Foppolo2

Due esborsi contemporanei sono assolutamente sconvenienti. Che sia l'auto, il dentista o l'asilo del figlio, una spesa imprevista non solo giustifica ma rende necessaria la mancata partenza. [Trad: Ho appena acquistato la macchina]

 

9) Gh'ó mia òia de casòt

rimini-rimini-2-h.coi-giovanotti

Giustificazione addotta di fronte a chi magnifica mete marine e destinazioni mondane. Meno valida di fronte alla proposta di condividere una cella all'Eremo di Camaldoli. [Trad: Non ho voglia di caos]

 

10) Fó mia i dèbecc per i férie

318_bigstockgreatwhitesharkfinjpg_huge

Nobile dichiarazione che presuppone il rifiuto di aderire alle contemporanee leggi del mercato, e del consumo. Fare debiti è riprovevole, figuriamoci per le vacanze. [Trad: Non faccio i debiti per le ferie]

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter