Éla buna la grapa de disinfetà?

10 frasi in bergamasco sulla grigliata di Ferragosto in tempo di Covid-19

10 frasi in bergamasco sulla grigliata di Ferragosto in tempo di Covid-19
12 Agosto 2020 ore 17:09

di Vecchio Daino

La classica grigliata di Ferragosto è un rituale molto diffuso nel nostro territorio. Ma le disposizioni in materia di Covid-19 complicano le cose, costringendoci a comportamenti che rischiano di compromettere l’atmosfera libera e festosa. C’è da scommettere però che nemmeno questo fermerà gli adepti di costine e braciole. Buon Ferragosto, e buona brace, a tutti.

1. Mé pórte i mascherine

La consueta suddivisione dei generi alimentari da portare da casa per contribuire alla festa si arricchisce di contenuti inediti, di cui onestamente avremmo fatto volentieri a meno. [Trad. Io porto le mascherine]

2. Éla buna la grapa de disinfetà?

Qualcuno cerca di barare e attribuisce al distillato nostrano qualità terapeutiche che vanno oltre il tradizionale abbinamento con il latte, panacea orobica per le malattie da raffreddamento. [Trad. Va bene la grappa per disinfettare?]

3. L’alcol a l’manca mia

L’affermazione è veritiera, ma non si parla del noto disinfettante. In questo caso i gradi non sono 65 o 90, ma solitamente variano dagli 11 ai 13, e il colore è bianco o rosso. [Trad. L’alcol non manca]

4. L’è malfà maià coi mà

In ogni nostra grigliata le posate per eccellenza sono le dita. Ma dopo averle abbondantemente asperse di disinfettante, c’è il rischio che la costina abbia uno sgradevole retrogusto di amuchina. [Trad. È scomodo mangiare con le mani]

5. E se l’piöv?

I soliti menagramo non esitano a rammentare ai potenziali commensali i capricci del tempo agostano. In questo caso più gravi, perché al chiuso l’obbligo delle mascherine complicherebbe non poco la degustazione. [Trad. E se piove?]

6. Pà e strinù e pò piö

La nostra salamella non è certo alleata del colesterolo, ma assunta in dosi adeguate e in modalità condivisione può far molto contro gli stati d’ansia e depressione. [Trad. Pane e salamella e non serve altro]

7. Ol mé giardì l’è tròp pissèn

Le regole del distanziamento sociale hanno improvvisamente rimpicciolito le aree destinate al barbecue ferragostano. Anche perché gli aggregati dell’ultimo momento sono sempre numerosi. [Trad. Il mio giardino è troppo piccolo]

8. I s-cècc merà tèndei

I bambini e i ragazzi più piccoli stanno ancora compensando i lunghi mesi di inattività e isolamento. Tenerli a bada metterà alla prova anche le leggendarie capacità educative delle nostre regiure. [Trad. Occorrerà tenere a bada i ragazzi]

9. Mé stó a la mé cà

Per tagliare la testa al toro, i più prudenti o timorosi hanno deciso di istituire un piccolo lockdown personale, evitando l’assembramento rituale davanti alla griglia. Chissà se hanno ragione loro. [Trad. Io sto a casa mia]

10. Regordìv de di sö ergót

Le nonne più anziane non parteciperanno fisicamente al festeggiamento pagano, ma non mancheranno di ricordare a figli e nipoti che dopo tutto il 15 agosto si festeggia anche l’Assunzione al cielo di Maria. [Trad. Ricordatevi di recitare qualcosa (una preghiera)]

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia