Viva Bèrghem
Tireró fò la sal

10 frasi in bergamasco sulla prima neve bassa

Ok, per il momento "L’à fàcc öna sbrofadina", ma "I dis che st’an la rìa"

10 frasi in bergamasco sulla prima neve bassa
Viva Bèrghem 01 Dicembre 2021 ore 10:47

di Vecchio Daino

È arrivata ma non ce ne siamo quasi accorti. La prima sbrofadina a quote basse, diciamo intorno ai 400 metri, ha anticipato l’antico detto a Santa Lösséa a l’vé la spéa, a significare che i primi segnali di neve vengono proprio in questo periodo. C’è chi spera si fermi qui, e chi invece vorrebbe tornare alla storica nevicata del 1985. Come sempre, tace có, tate crape.

1. L’à gna tocàt tèra


Effettivamente non si è avuta l’impressione di un fenomeno meteorologico di dimensioni epiche. Anzi, la maggior parte dei fiocchi è passata allo stato di acqua prima ancora di toccare il suolo. [Trad.: Non ha nemmeno toccato terra]

2. L’à fàcc öna sbrofadina


Ci è sempre sembrata poetica questa espressione, che evoca la figura di un giardiniere celeste nell’atto di innaffiare la natura autunnale con la bianca e gelida niv. [Trad.: Ha fatto una spruzzatina]

3. La sömeàa tempèsta


La grandine a novembre sarebbe stata decisamente fuori stagione. Il fenomeno invece si chiama “neve tonda” o graupel, che nella nostra lingua è niv bölusa, o che la böla. Forse perché è più l’apparenza della sostanza. [Trad.: Sembrava grandine]

4. A l’fà tròp frècc per fiocà


Così si giustifica la scarsa quantità e consistenza della nevicata a quote basse. Qualcuno però sostiene la tesi diametralmente opposta, e afferma che a l’fa tròp cóld per fiocà. [Trad.: Fa troppo freddo perché nevichi]

5. Sperém che la tèche mia


Il nostro spirito pratico teme una Bergamo dove compaiano, contemporaneamente, la neve e i cantierini. I secondi ormai ci sono, la prima deve limitarsi all’aspetto coreografico, senza intralciare il traffico. [Trad.: Speriamo che non attacchi]

6. La à bé söi mucc


Così dice il cittadino che ama i paesaggi da cartolina, ma non le strade impercorribili e gli appuntamenti saltati. Per non parlare del pezzo di marciapiede che gli tocca spalare. [Trad.: Va bene sui monti]

7. Gh’ó òia de niv


Molti di noi hanno il desiderio infantile di rivivere l’incanto della candida coltre, senza curarsi della viabilità o di altri problemi logistici. Vuol dire che hanno raggiunto un invidiabile traguardo, mantenere lo sguardo dei bambini. [Trad.: Ho voglia di neve]

8. Tireró fò la sal


Siamo pronti a ogni evenienza, e in ogni casa non manca il sale, fosse pure quello grosso da cucina, da usare in caso di neve e ghiaccio insieme a pale e badili, che non conoscono pause invernali o estive. [Trad.: Tirerò fuori il sale]

9. A Nedàl la ghe öl


Chi è legato sentimentalmente al Natale più classico, considera la neve un elemento irrinunciabile del rituale festivo, come il muschio nel presepio e le palline colorate sull’albero. [Trad.: A Natale ci vuole]

10. I dis che st’an la rìa


Da un po’ di tempo le previsioni meteorologiche assumono toni da tregenda. Non fanno eccezione quelle di quest’anno, che promettono precipitazioni straordinarie. Sarà vero? La risposta la può dare solo il tempo. [Trad.: Dicono che quest'anno arrivi]