Da «La ghè ‘ndàcia bé» a...

Dieci frasi in dialetto bergamasco sul caso dei ragazzi thailandesi

Dieci frasi in dialetto bergamasco sul caso dei ragazzi thailandesi
Viva Bèrghem 13 Luglio 2018 ore 06:00

Siamo molto attaccati alla nostra terra, ma non possiamo a fare a meno di partecipare, almeno emotivamente, agli eventi che tengono il mondo con il fiato sospeso. È il caso della squadra di calcio thailandese recentemente salvata da una pericolosa escursione in una grotta. Naturalmente non possiamo esimerci dall’esprimere le nostre opinioni, soprattutto perché la vicenda si è conclusa in modo positivo.

 

1) Gh’éra sö ‘l cartèl

Per quanto di indole indipendente e testarda, tendiamo a rispettare norme e regole. O quantomeno, teniamo al fatto che gli altri rispettino norme e regole. [Trad. C’era il cartello]

 

 

2) La ghè ‘ndàcia bé

Non crediamo alla fortuna, però in questo caso un pizzico di buona sorte c’è stata. Lo diciamo scuotendo la testa, perché ci irritano i comportamenti irresponsabili. [Trad. Gli è andata bene]

 

 

3) Chèl che i à portàcc dét al capéss negót

Critica non troppo velata all’accompagnatore dei ragazzi, che inconsapevolmente ha dato il via a una possibile tragedia. Il suo comportamento nella grotta l’ha però rivalutato. [Trad. Quello che li ha portati dentro non capisce niente]

 

 

4) L’è stàcc brào ol sò alenadùr

C’è anche chi ha apprezzato la calma del giovane Ekkapol Chantawong, in grado di trasmettere ai suoi ragazzi la serenità necessaria per resistere diciassette giorni. E non è poco. [Trad. È stato bravo il loro allenatore]

 

 

5) Me é ‘n mènt chi póvre màder

La solidarietà femminile non ha mancato di creare un’identificazione con le mamme dei ragazzi, anche perché le nostre donne sono ben consapevoli delle avversità esistenziali. [Trad. Penso a quelle povere madri]

 

 

6) Cèrto che ‘l piöv bé pò a lé

Spesso ci lamentiamo, non senza un fondo di verità, della piovosità accentuata della nostra zona. Fino a spingerci a un azzardato paragone con le regioni monsoniche. [Trad. Certo che piove bene anche lì]

 

 

7) L’à ardàt zó ‘l Signùr

In eventi come questo la nostra religiosità, una volta granitica e oggi leggermente latente, non può fare a meno di evocare l’intervento divino, accanto a quello dei Navy Seals. [Trad. Ha guardato giù il Signore]

 

 

8) Ol mé l’sarèss amò dét

Chi nutre scarsa fiducia nelle qualità della propria prole, da un lato ammira il comportamento dei piccoli calciatori thailandesi, dall’altro depreca quello dei suoi stessi discendenti. [Trad. Il mio sarebbe ancora dentro]

 

 

9) Me spiàs per ol sub

Una nota dolente c’è, e riguarda la vita persa dal soccorritore rimasto a corto di ossigeno. Un altro eroe dei nostri giorni, silenzioso e prezioso, che non manchiamo di ammirare. [Trad. Mi spiace per il sub]

 

 

10) L’è mèi stà a cà

Drastico insegnamento che i più sedentari tra di noi ricavano da questa storia. Eppure siamo celebri per esserci disseminati in tutto il mondo. Evidentemente non è una morale che ha fatto presa. [Trad. È meglio stare a casa]

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità