In collaborazione con Intesa

Al via il censimento sui “Luoghi del cuore” del Fai, ecco come sostenere Bergamo

Torna il più importante progetto di sensibilizzazione sul valore del patrimonio italiano, che permette ai cittadini di segnalare attraverso un censimento biennale i posti da non dimenticare. L'attore Alessio Boni testimonial per la nostra città

Al via il censimento sui “Luoghi del cuore” del Fai, ecco come sostenere Bergamo
Bergamo, 06 Maggio 2020 ore 15:59

Dopo mesi di isolamento, la fiducia in un futuro più roseo può arrivare anche dalla riscoperta della bellezza dei tesori architettonici, paesaggistici e culturali della nostra Penisola. Proprio oggi (mercoledì 6 maggio) ha preso il via la decima edizione del censimento de “I luoghi del cuore”, promosso dal Fai, Fondo ambiente italiano, in collaborazione con Intesa Sanpaolo. Il più importante progetto di sensibilizzazione sul valore del patrimonio italiano, che permette ai cittadini di segnalare attraverso un censimento biennale i luoghi da non dimenticare.

Fino al 15 dicembre, tutti i cittadini potranno contribuire ad assicurare a questi posti un futuro. Ognuno di noi è infatti emotivamente legato a paesaggi, località e borghi che custodiscono pagine importanti della nostra vita e che, per questa ragione, vorremmo fossero maggiormente protetti e tutelati. Tra i testimonial del progetto vi è anche l’attore bergamasco Alessio Boni, che sostiene questa iniziativa in prima persona invitando tutti a votare per la sua di Bergamo, una delle città più martoriate in Europa e nel mondo dal Coronavirus.

Dal 2003, grazie alla collaborazione con Intesa Sanpaolo, il Fai ha sostenuto 119 progetti in 19 regioni. Grazie agli oltre 7 milioni di voti raccolti, è stato possibile mappare oltre 37mila luoghi, dai più celebri ai meno noti, che interessano oltre l’80 per cento dei Comuni italiani, consentendo anche la rinascita di beni in stato di abbandono o che rischiavano di scomparire. Per festeggiare la decima edizione del censimento sono state previste due classifiche speciali: la prima dedicata ai luoghi che appartengono alle aree montane del Paese, che coprono da sole il 54 per cento del territorio nazionale, spesso carenti di servizi e infrastrutture ma dalla bellezza unica; la seconda riguarda i luoghi “della salute”, che compre posti come terme romane, farmacie storiche, o ospedali.

I tre luoghi più votati verranno premiati rispettivamente con premi del valore di 50mila, 40mila e 30mila euro, mentre i primi classificati delle categorie speciali con un contributo di 20mila euro. Il luogo più votato via web sarà invece protagonista di un video promozionale curato dalla Fondazione. Inoltre, dopo la pubblicazione dei risultati, verrà lanciato il consueto bando per la selezione degli interventi in base al quale proprietari e portatori di interesse dei luoghi che hanno ottenuto almeno 2mila voti potranno presentare richiesta di restauro, o di valorizzazione.

Qui il link con le informazioni utili per partecipare al censimento.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia