un lancio entusiasmante

Il cartellone di Bergamopost all’uscita dell’autostrada

Il cartellone di Bergamopost all’uscita dell’autostrada
Viva Bèrghem 23 Settembre 2014 ore 10:55

In prossimità del rondò all’uscita dell’autostrada, una bella novità attende i bergamaschi: da poche ore infatti campeggia il cartellone pubblicitario del nostro sito, Bergamopost. Un’ulteriore soddisfazione per tutta la redazione, dopo che domenica 21 settembre, in occasione della partita valida per la terza giornata di campionato di Serie A che ha visto l’Atalanta in campo contro la Fiorentina, i giocatori nerazzurri sono scesi sul terreno di gioco con il quarto sponsor, Bergamopost appunto, sulla maglia: una novità assoluta nel panorama calcistico italiano. Il tutto, naturalmente, nella speranza di offrire un gradevole invito ai cittadini a leggere questa nuova testata bergamasca.

 

10438454_1469171590012074_2795933201125784246_n

 

Nella gara contro la Fiorentina allo Stadio Comunale di Bergamo, appuntamento valido per la terza giornata del campionato di Serie A, i nerazzurri hanno indossato per la prima volta una maglia con il quarto sponsor. Che, per l’occasione, è stato il nostro sito: Bergamopost. È una notizia molto importante per tutti i nostri lettori e una novità assoluta nel panorama calcistico italiano, che vede Atalanta e Bergamopost insieme protagonisti.

Da poche settimane, la Lega di Serie A ha dato il via libera al posizionamento del quarto sponsor nella parte posteriore delle divise di gioco, sotto al numero dei giocatori. Per la sua prima assoluta con questa nuova opportunità, l’Atalanta ha voluto fare un grande regalo a Bergamopost. Il nostro logo si è affiancato a quelli di Nike (sponsor tecnico), SuisseGas e Konika Minolta, presenti in tutte le occasioni sul petto dei giocatori, insieme allo stemma ufficiale della società e al baffo Nike.

Ecco la maglia che i nerazzurri hanno indossato contro la Fiorentina, con German Denis modello d’eccezione:

4 foto Sfoglia la gallery

Il direttore responsabile di Bergamopost, Ettore Ongis, ha commentato così la novità: «Essere sulle maglie dell’Atalanta è un grande privilegio e il segno di quanto il presidente Percassi e i figli credano in questa nuova iniziativa giornalistica, di cui sono gli editori. Da parte nostra faremo tutto il possibile per essere all’altezza della sfida. Bergamopost è nato con lo scopo di valorizzare tutto ciò che di positivo c’è a Bergamo, in Italia e nel mondo, e con la volontà di offrire un’informazione approfondita e di qualità. L’Atalanta è una delle realtà più importanti del nostro territorio: associare il suo nome a Bergamopost ci rende orgogliosi e ci dà entusiasmo. Un grazie sentito va anche alla società nerazzurra che negli ultimi giorni si è fatta in quattro per offrirci questa opportunità».

Xavier Jacobelli, direttore editoriale e punto di riferimento dell’informazione sportiva su Bergamopost, aggiunge: «È un’emozione straordinaria, un fatto senza precedenti nei 107 anni di storia dell’Atalanta, un ulteriore carico di responsabilità per noi di Bergamopost. Con questa decisione, che lega il club non metropolitano con il maggior numero di partecipazione alla Serie A ad una testata web, Antonio Percassi conferma ancora una volta come sappia coniugare tradizione e modernità, sfruttando un formidabile veicolo di nome Atalanta. Il nome di Bergamopost sulle maglie nerazzurre è un simbolo di legame indissolubile fra i bergamaschi e la loro squadra dal 1907».

Oltre alla presenza sulle divise ufficiali, Il logo di Bergamopost è stato protagonista anche nei Led a bordo campo e sul tabellone dello stadio con un video dedicato che è stato presentato prima della gara e durante l’intervallo. Qui sotto, potete vedere la pubblicità apparsa sul tabellone di gara appositamente preparato per l’occasione.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità