Menu
Cerca
Arte e delizia

Bertett in Borgo Santa Caterina Quando il cioccolato è creatività

Bertett in Borgo Santa Caterina Quando il cioccolato è creatività
Viva Bèrghem 06 Novembre 2014 ore 15:59

cioccolato creativo fotografo devid rotasperti (17)

 

Il cioccolato come arte, delizia, piacere. Di più: il cioccolato come cultura, emozione, esperienza che appassiona fino al punto da dedicarci la vita. Sara Bertett è una giovane pasticciera di Bergamo. Impara la nobile arte del Cioccolatiere all’Accademia dei Maestri Cioccolatieri Italiani di Sospirolo, a Belluno, e la dedizione è tale da farle ottenere ottimi risultati. Tra una pralina e l’altra, capisce che il suo profondo desiderio non è solo quello di dedicarsi al mondo del cioccolato, ma di far sì che molte altre persone vi si avvicinino per scoprirne le infinite variazioni e qualità. Decide allora di portare il proprio amore per il cioccolato a Bergamo, e in poco tempo apre le porte di Bertett – Cioccolato Creativo, un atelier del gusto caratterizzato dall’esposizione in vetrina di un’ampia gamma di praline, creme spalmabili e confetture raffinate. Proprio come nelle cioccolaterie del Belgio.

12 foto Sfoglia la gallery

«Il cioccolato è l’anima del negozio e la mia mission – racconta Sara Bertett, giovane donna riservata e dedita al lavoro, tanto da meritare il Premio Città Imprese nel 2013 – a cui affianco l’amore per il gelato. Dodici gusti che rappresentano l’altro lato del laboratorio, caratterizzati dalla presenza del cacao abbinato a spezie e frutta di stagione». L’idea è quella di trasmettere la passione per una ricerca, che porta a mix mai scontati o banali. Così, sul candido bancone del negozio, sfilano vanitosi cartellini rettangolari su cui sono scritti a mano i singolari gusti del gelato: nocciola IGP del Piemonte, gianduja, cioccolato fondente e arancia, per dirne alcuni. Un vero trionfo di profumi e sapori, dove il cioccolato si sposa al melograno e ricerca ed artigianalità dettano legge.

8 foto Sfoglia la gallery

Sara utilizza materie prime che consentono di realizzare prodotti di ottima qualità. Passa le ore ad impastare il cacao, per dar vita a praline quadrate o rotonde, decorate da granella di nocciola o con la superficie liscia e lucida, con l’anima al gusto di amaretto, cioccolato bianco, fondente o al latte. Sulle mensole del piccolo negozio non mancano poi alcuni creazioni da gustare in punta di dita, in religioso silenzio, quasi fossero opere da meditazione. «Ogni realizzazione è frutto di ricerca e cura del dettaglio – continua Sara Bertett – e le nostre proposte spaziano dai soggetti tradizionali, a creazioni fantasiose a seconda della richiesta del cliente». In questo spazio intriso di un profumo denso e corposo, il cioccolato assume le forme di orsetti dalle orecchie grandi, minuscole tazzine da caffè con tanto di cucchiaino, piccoli panda con lo sguardo assonnato, confezionati in buste trasparenti per un dolce regalo, impossibile da rifiutare. Non solo perché allunga la vita, grazie ai polifenoli in esso contenuti, ma soprattutto perché, come scrisse un anonimo: «Il cioccolato è la risposta. Non ci importa quale sia la domanda».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli