La guida definitiva

Per Capodanno siete già a posto? Perché a Bergamo c’è il Purgatorio

Per Capodanno siete già a posto? Perché a Bergamo c’è il Purgatorio
27 Dicembre 2017 ore 04:30

«E canterò di quel secondo regno dove l’umano spirito si purga e di salire al ciel diventa degno»

Quelli di Happening, che da anni portano fiumi di persone nel cortile della Gamec per serate che trovano nell’eclettismo (con stile) la propria cifra distintiva, non si accontentano delle mezze misure. Se citazione dev’essere, si va di Sommo Poeta. Per organizzare una festa di Capodanno nell’ex carcere di Sant’Agata all’altezza del fascino del luogo, gestito dal circolo Arci Maite, serviva un’idea forte. Come quella di trasformare i cinque piani in altrettante cornici del Purgatorio, con musica differente a ogni piano, sulla falsariga dei club della Berlino Est più cool. Vedi il K17, a Friedrichshain.

 

 

Le celle, la chiesa e il cinema sono solo alcuni degli ambienti che verranno utilizzati per il party. “Superbi” al primo piano con brit pop, new wave e indie rock di Bond Street (parte del progetto Borderline), “invidiosi” al secondo con house e commerciale selezionata da Teo Sartori (resident del Setai Club), “iracondi” al terzo con techno ed elettronica garantita da Knobs Bergamo, “accidiosi” e “avari” al quarto con la disco funk ‘70/’80 di Vintage Player. Fin qui il biglietto costa 20 euro (con tessera Arci, sottoscrivibile in serata), inclusa una consumazione (due se preso in prevendita, informazioni telefonando al numero 333.6143281, indirizzo mail partyhappening@gmail.com). L’accesso illimitato costa 70 euro (ma ci sono diverse formule) e permette di rientrare tra i “golosi” e i “lussuriosi” del top floor, attorno alle celle del braccio femminile, dove Caparezza ha girato il video di Prisoner 709, primo singolo del suo ultimo album omonimo. L’organizzazione di questa sorta di paradiso terrestre, ribattezzato Capodanno Jailhouse Speakeasy Party, è affidata al N.O.I. Restaurant di chef Tommaso Spagnolo e al Barrier Bar del pluripremiato barman Mauro Colombo. Dj set a base di jazz ed electro swing curato da Luther Blissett. Luci di Catellani&Smith, con candelabri e colori diversi a ogni portata. «Nella chiesa è stato allestito un palco che domina la pista – ci racconta Mattia Savoldelli di Happening -. Giocheremo molto sulle luci, caratterizzando cromaticamente ogni ambiente, senza scenografie invasive, per sfruttare al meglio il fascino del luogo. Ogni dj indosserà la maschera dell’animale legato a quella cornice: leone per i superbi, serpente per gli irosi, gatto per i lussuriosi, e così via».

 

 

Chi il nuovo anno lo vuol accogliere sotto le stelle (si spera ci sia bel tempo) avrà calici per i suoi brindisi in centro: il Comune ha confermato la festa in piazza Matteotti con un grande palco e i dj di Radio Number One (i dettagli della serata sono in via di definizione proprio in queste ore). Della partita anche piazza Dante, con street food dalle 18.30 e dj set (con video) dei Point Break.
Un’annotazione: Palazzo Frizzoni quest’anno rinuncia all’ordinanza di divieto dei botti, che ha incontrato problemi procedurali e ricorsi al Tar in tutta Italia. Ci si limiterà a un semplice invito alla cittadinanza. Restiamo in città, ma sempre con la propensione a muoversi a ritmo. Il nuovo Ink Club di via Carducci 4 – di giorno tatuatore, di sera locale con musica dal vivo – è nato proprio a Capodanno 2017 e vuol brindare come si deve al 2018. Doppio party su due piani dalle 22, due bar, due impianti, due realtà musicali di peso come Ritmodromo crew e Sheds cru, più uno special guest… Continua

 

Per leggere l’articolo completo, rimandiamo alle pagine 10 e 11 di Bergamopost cartaceo, in edicola fino a giovedì 28. In versione digitale, qui.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia