Le suggestive foto delle luminarie

Come si prepara Bergamo al Natale

Come si prepara Bergamo al Natale
06 Dicembre 2014 ore 17:50

Città Alta raccolta attorno a un cuore pulsante, accoglierà, dal 6 dicembre al 6 gennaio, una rassegna in movimento, che coinvolge numerose realtà della Cittadella e si snoda in un calendario ricco di eventi, pensati per appassionare e accompagnare adulti e bambini a spasso tra i palazzi e le strade del borgo.

Bergamo Alta è il Natale 2014. Una storia vera, tutta da camminare (pagina Facebook e eventi qui) non è dunque solo il claim della grande manifestazione, quanto piuttosto un modo nuovo di vivere la città e le sue preziose realtà artigianali, culturali ed enogastronomiche. «Questa è per noi una grande occasione per far conoscere le realtà urbane e civili di Bergamo Alta – racconta Roberto Amaddeo, delegato del Comune di Bergamo a Città Alta – un evento in movimento, che è un’occasione di dialogo e riflessione per i bergamaschi, e un’attrazione per i turisti. L’obiettivo è creare un valore condiviso, collegando luoghi e persone in un cammino comune: per realizzare l’evento è stato fondamentale costruire una rete, dove ognuno ha portato ciò che meglio sapeva fare. Sono nate così iniziative assolutamente spontanee, nel nome della condivisione. Passeggeremo per strada assaggiando lo street food, entreremo nelle chiese, ammireremo i quadri e ascolteremo concerti gratuiti. Il Circolino ospiterà un torneo di boccette, avremo il teatro dei burattini e la città vivrà anche di sera grazie alle notti bianche di Natale, previste per l’11 e il 18 dicembre».

Un calendario ricco di appuntamenti che porterà turisti e bergamaschi a vivere e respirare le eccellenze storiche, artistiche, culturali e gastronomiche della città. Obiettivo della manifestazione è dunque quello di condividere l’amore per il territorio, attraverso eventi che riportino in luce bellezza e tradizioni della città, con la collaborazione di tutti.

20 foto Sfoglia la gallery

Gli appuntamenti. Moltissimi dunque gli appuntamenti in programma. Tra gli altri, le visite guidate I segreti di Bergamo Alta a cura di Paolo Moschini, e Artisti e Ortolani delle guide turistiche di Città Alta. E ancora, Le natività negli affreschi e nei dipinti delle chiese di Bergamo Alta firmata da Enzo Catellani in piazza Mascheroni – presto vietata alle auto – e dedicata all’esposizione dell’Adorazione dei pastori di Palma il Vecchio, offerta dalla Fondazione Creberg. «L’installazione sarà fatta di nuvole leggere, con filo di alluminio puro – ha detto Tobia Catellani, figlio dell’artista – per un intervento che miri a valorizzare la piazza senza stravolgerla». E ancora, il Festival del Pastoralismo e il Concerto natalizio unplugged rock di Robi Zonca. Passeggiare, conoscere, assaporando trippa, polenta e salame, in versione street food.

«Ogni iniziativa – conclude Paolo Chiari, ristoratore – è rappresentata dalla voglia dei commercianti e degli artigiani di dar vita al borgo. Ci siamo chiesti: cosa possiamo fare, muovendoci insieme verso un obiettivo comune? La risposta sono state idee legate tra loro da una grande sinergia». Ecco perché questo Natale si farà rete, in nome di un’onestà intellettuale e della voglia di rinascere.

Chi lo sostiene e promuove. Bergamo Alta è il Natale 2014. Una storia vera, tutta da camminare è dunque un laboratorio importante, un progetto di coesione sociale sostenuto da numerose realtà: dal Comune di Bergamo alla Diocesi, dall’Orto Botanico al Museo di Scienze Naturali, dalla MIA alle associazioni del territorio. Nel calendario non mancano eventi dove è stato necessario coinvolgere partner privati: come UBI-Banca Popolare di Bergamo che sostiene tutti gli eventi dedicati ai bambini, e il Banco Popolare – Credito Bergamasco che, in collaborazione con Bellavista ha permesso l’illuminazione e gli alberi di Natale per le vie del borgo. Un Natale tutto da camminare, nella consapevolezza che Bergamo possiede un grande patrimonio culturale, che può diventare davvero risorsa.

Domenica 7, una cosa bella in Città Bassa. Da non perdere anche un evento in programma per domenica 7 dicembre in Città Bassa, dalle 15.00 alle 18.00. I commercianti del centro città e dei Borghi cittadini renderanno ancora più luminose le vie della città, grazie alle luci natalizie. Il Sentierone ospiterà il tradizionale albero di Natale, mentre i ragazzi della Scuola d’Arte A. Fantoni, consegneranno una grande sfera con la rappresentazione della Sacra Famiglia. Sempre nel pomeriggio, sul palcoscenico accanto all’albero si esibiranno l’Accademia ArteBergamo, che con la Scuola di Danza Benzoni vedrà sei splendidi angeli accompagnati da paggetti bianchi partire dalle tre chiese cittadine di Sant’Alessandro, di via Broseta e del Santo Spirito e danzare lungo il Sentierone. Seguirà l’esibizione del Coro di voci bianche In Artem Verto e del Coro Goccia dopo Goccia. Infine, il mimo e attore Pietro Ghislandi interverrà sul palco per uno speciale augurio di Natale. Infine, dalle 15.00 alle 19.00, in via Tiraboschi, i bambini potranno incontrare Babbo Natale in compagnia del suo elfo aiutante, consegnare la letterina e scattare con lui una bellissima fotografia!

 

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia