Dal vivo

Druso, quanti ospiti internazionali Bel novembre nel club di Ranica

Druso, quanti ospiti internazionali Bel novembre nel club di Ranica
02 Novembre 2019 ore 04:30

Il Druso di Ranica rialza la testa con una programmazione novembrina davvero interessante. Tantissimi gli ospiti internazionali, di cui vi andiamo a parlare sotto. E ci sono già le prime anticipazione di dicembre, con Stef Burns insieme al Gallo e Will Hunt, nonché Alan Sorrenti per la rassegna “I Love 80”. Partiamo da venerdì 1° novembre, con una chitarrista acclamata da pubblico e critica di tutto il mondo: Ana Popovic. Serba, con il suo stile rock/blues – e con un ottimo sestetto – si è distinta come uno dei nomi più importanti del genere a livello internazionale. Ingresso 15 euro in prevendita (su mailticket.it), 20 euro alla cassa. Sabato 2, invece, tre uragani che incendiano il panorama dei tributi metal da decenni: Godamn Superstar alle prese con Marilyn Manson, Subliminal Verses con gli Slipknot, EisernMann con Rammstein. Ingresso 15 euro consumazione inclusa. Scott Henderson, leggendario virtuoso della chitarra, presenta il nuovo attesissimo disco “People Mover” domenica 3. Una contaminazione di jazz, rock, funk e blues, nata dallo straordinario interplay creato con il bassista Romain Labaye e il batterista Archibald Ligonniere. Ingresso 20 euro in prevendita, 25 in cassa.

4 foto Sfoglia la gallery

Giovedì 7 novembre ecco il punk-celtic-folk dei Rumjacks (10-12 euro), una band ormai consolidata che nella scorsa estate 2019 ha raggiunto ancora più consensi e fama calcando palchi europei prestigiosi come Hellfest, Groezrock e Wacken. Facciamo ora un salto in avanti fino a martedì 19 novembre, quando a Ranica arriverà il batterista Simon Phillips, ex Toto (25-30 euro), uno dei musicisti più famosi e rispettati al mondo. Venerdì 22 arriva Giovanni Truppi (18 euro), polistrumentista e cantante che per stile e liriche rievoca i grandi del cantautorato italiano degli anni ‘70. Giovedì 28 novembre altre glorie (25-30 euro): Michael Blicher, sassofonista vincitore di 2 Grammy Award, Dan Hemmer, il più grande suonatore di Hammond, e Steve Gadd, leggenda della batteria.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia