Locale storico di Bergamo

Giada e Mauro, due giovani titolari E la Pasticceria Salvi è più dolce

Giada e Mauro, due giovani titolari E la Pasticceria Salvi è più dolce
07 Marzo 2018 ore 06:30

È tra i locali storici di Bergamo, uno di quelli che ha mantenuto nei decenni una profonda coerenza. La pasticceria Salvi ha aperto nel 1933 a opera della famiglia Colombo e per la zona ha rappresentato quasi da subito un luogo elegante, dove si potevano acquistare prodotti di qualità, i pasticcini, ma anche confetti, caramelle, cioccolatini.

 

 

Ottanta cinque anni di eleganza. In questi ottantacinque anni, la pasticceria che sta al numero 48 di via Torquato Tasso non ha mai cambiato stile. Si è mantenuta un punto di riferimento per il borgo di Pignolo, e non soltanto. La sua collocazione è particolare, si trova nel borgo storico, ma a due passi dal Sentierone, dal centro. Per questa ragione ha sempre avuto un’anima doppia: locale elegante della gente del borgo, ma anche un luogo scelto da chi passeggia in centro e decide di percorrere qualche centinaio di metri in più. Per questa ragione è conosciuta anche da persone che arrivano dalla provincia.

4 foto Sfoglia la gallery

La nuova gestione. Dal 5 di gennaio, la gestione del locale – caffetteria e pasticceria – è passata di mano: ora i titolari sono due giovani, Giada Albergoni di 23 anni, e Mauro Pezzetti di 34 anni. Tutti e due vengono da Mozzanica, tutti e due hanno una grande passione per questa attività. Mauro vanta già anche un’esperienza notevole nell’arte pasticcera. La città un po’ li intimorisce, e un po’ li stimola: si tratta comunque di una sfida. Dice Giada: «Siamo entrati da meno di un mese, per noi è un mondo nuovo, ma siamo contenti di avere fatto questo passo. Andremo avanti nella continuità, conosciamo il passato di questo posto e ne siamo orgogliosi. Vorremmo dare un impulso alla pasticceria con proposte nuove». Giada sorride.

Dopo la prima gestione Colombo, dopo la Seconda Guerra mondiale la pasticceria è passata alla famiglia Salvi che l’ha portata avanti fino al 2004 quando è subentrata Silvana Caglioni. Ha detto Silvana: «Mi è dispiaciuto tanto andarmene, ma era necessario cambiare, dopo quattordici anni, soprattutto perché ho un figlio piccolo che ha bisogno di attenzioni». Buon viaggio Giada e Mauro in via Torquato Tasso!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia