Tutti gli eventi

Facce da Natale in centro città (due passi tra le bancarelle)

Facce da Natale in centro città (due passi tra le bancarelle)
28 Novembre 2017 ore 06:45

Foto di Mario Rota: le bancarelle nel Villaggio in Piazzale Alpini.

 

Se c’è qualcosa che non è mai in ritardo, quello è il Natale: anche quest’anno a Bergamo novembre non è ancora finito e le luminarie fanno già da tetto alle nostre passeggiate. Con l’accensione del PiacenPino, l’albero di Natale del centro, ha avuto ufficialmente inizio quello che in America chiamano «The most wonderful time of the year», il «Periodo più bello dell’anno».

Le Vie della Luce del Duc. Presentato settimana scorsa in una conferenza stampa il progetto per le luminarie del Distretto urbano del commercio. Le Vie della Luce vuole essere «un progetto coerente, unico, per tutta la città, e che sappia rendere Bergamo elegante»: luminarie coordinate in tutti i borghi, «gomitoli luminosi che scendono dal cielo lasciando uno strascico di polvere di stelle», disegnato e progettato direttamente dal Duc; un grande albero di Natale nel cuore della città, nel piazzale di Palafrizzoni, «dal forte valore simbolico, perché attorno all’albero si stringe idealmente tutta la città»; cuori di luce rossa, quelli disegnati per lo scorso anno, che arricchiranno alcune zone della città (Piazza Vecchia, Porta San Giacomo e, «per collegare idealmente le persone meno fortunate», anche l’Ospedale, alcune case di riposo e l’Albergo popolare). Domenica alle 17.45 in Piazza Matteotti la cerimonia di accensione del grande albero, accompagnata dal coro dei Piccoli Musici di Casazza. Anche in Piazza Vecchia c’è il tradizionale albero di Natale.

4 foto Sfoglia la gallery

Il villaggio di Piazzale Alpini. Il Natale è invece di fatto già iniziato in Piazzale Alpini, con l’undicesima edizione del villaggio di Natale dell’associazione Noter de Berghèm. Come ormai da anni, infatti, appena usciti dalla stazione ci accolgono le trentatré casette, per la cronaca quest’anno nuove di zecca, in cui poter acquistare prodotti tipici di tante regioni italiane e anche di terre straniere, per noi o per qualche regalo ad amici e parenti. Dal torrone alle pantofole del Trentino, dai brazen austriaci ai taralli pugliesi, passando ovviamente per i prodotti tipici della nostra Bergamo: il giro alle bancarelle del Piazzale è un must del nostro Natale da ormai più di dieci anni, e anche quest’anno non sarà da meno.

E quello di Piazza Dante. Inaugurato venerdì alle 11.30, il Villaggio del Natale di Piazza Dante presenta diverse novità, a partire dall’associazione che ne ha curato l’organizzazione. Per la prima volta infatti se ne è occupata e se ne occupa la Comap (Commercio Aree Pubbliche), in collaborazione con Anva (Associazione nazionale venditori ambulanti) e Fiva (Federazione italiana venditori ambulanti), raccogliendo il testimone dall’Associazione Artigianato Orobico, che a causa della prematura e tragica scomparsa della presidente Simonetta Fulciniti lo scorso giugno non ha potuto più occuparsi dell’organizzazione del mercatino. Le casette in cui poter fare acquisti saranno diciassette, e ci saranno, tra le altre, una dimora dedicata alle costruzioni lego, una ai libri, una all’oggettistica di Natale, casette di dolci e caramelle e uno spazio dedicato alla solidarietà che farà conoscere l’impegno della onlus L’Arca di Leonardo, che raccoglie fondi per i bambini disagiati.

4 foto Sfoglia la gallery

Nell’ambito del Villaggio di Natale di Piazza Dante da segnalare poi anche alcuni eventi, come lo spettacolo di burattini dell’8 dicembre (ore 15.30) e l’esibizione della Millenium Band di Verdello del 16 dicembre (ore 15.30). Sarà poi attiva una lotteria per i clienti, con in palio dei buoni spesa da cinquanta euro da spendere nelle diciassette casette del Villaggio, a cui potranno partecipare tutti i clienti del mercatino. Nel Villaggio, che sarà aperto dalle ore 9.30 alle 19.30 nei giorni feriali, dalle 9.30 alle 20 nei giorni festivi (con eccezione di venerdì 8 dicembre e di martedì 12 dicembre in cui la chiusura sarà alle 22)…»

Per leggere l’articolo completo, rimandiamo a pagina 14 e 15 di Bergamopost cartaceo, in edicola fino a giovedì 30. In versione digitale, qui.

31 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia