Dalla fantasia di Elisa Ferrarini

I Pasticcioni in via San Lazzaro che fanno dolci come opere d’arte

I Pasticcioni in via San Lazzaro che fanno dolci come opere d’arte
09 Dicembre 2014 ore 06:30

tt

 

Bello e buono si uniscono in un nuovo format di bakery-store nel cuore di Bergamo. Da quando si è diffusa la moda del cake design, dolci e torte non sono più semplici delizie da gustare, ma anche opere d’arte da ammirare. I creativi golosi hanno così trovato pan (di Spagna) per i loro denti, avviandosi alla fortunata professione di cake designer, ovvero pasticceri che “vestono” le loro creazioni per le feste.

La moda dolciaria, partita dai Paesi anglosassoni, si è diffusa rapidamente in Italia, e apre ora le porte anche a Bergamo, in via S. Lazzaro 6/A, in uno spazio nuovo di zecca: I Pasticcioni. Il concept nasce nel 2009 grazie all’ispirazione di una grafica mantovana trapiantata a Bergamo: creativa per lavoro e dunque abituata ad avere a che fare con il design, le forme e i colori, Elisa Ferrarini, in arte Fulvia, comincia a perfezionarsi nella produzione di pasticceria dolce “insolita”, seguendo corsi di specializzazione in tutta Italia e traendo spunti dall’arte culinaria francese, inglese e americana.

8 foto Sfoglia la gallery

Così, la fantasia della “Pasticciona” si libera nella progettazione di dolcetti inusuali e fatti su misura, che abbinano il gusto speciale a forme estetiche curate nel dettaglio, capaci di riprodurre loghi, personalizzazioni di qualsiasi tipo, con una punta di ironia. Nascono così cupcakes, muffin, cookies, cake pops, pie, tart, donuts, macarons, éclairs e tante altre proposte simpaticamente chiamate “le buonezze”, realizzate utilizzando solo ingredienti naturali (vietati gli additivi chimici) e privilegiando scelte bio.

La formula del negozio è semplice e si declina nel format di un vero e proprio bakery-store, aperto dalla colazione alla merenda. Dodici coperti trovano posto in un locale rustico all’interno di un suggestivo palazzo di inizio Novecento, situato in una delle vie più caratteristiche di Bergamo bassa. Uno spazio in cui convivono allegramente materiali di recupero sapientemente scovati, restaurati e ridipinti, tra i muri in pietra faccia a vista e il soffitto in legno con travi originali. Un bistrot in cui si respira l’atmosfera di una ideale “casa della nonna”.

8 foto Sfoglia la gallery

Fiore all’occhiello del locale è il laboratorio a vista realizzato prevalentemente in acciaio tecnico, che consente di sbirciare dal vivo Fulvia al lavoro e partecipare così in diretta alla creazione delle dolcissime bontà, da assaporare sul posto o da ordinare direttamente a casa nello store online che i Pasticcioni hanno lanciato all’interno del loro nuovo sito web.

Una chicca? Il caffé americano originale, preparato con le apposite macchine e disponibile anche da asporto, per chi vuole passeggiare in stile newyorkese, tenendo in mano la propria tazza di calda bevanda nella tipica cup di carta personalizzata Pasticcioni.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia