Fino a domenica 1 novembre

Riaperta la Campionaria La fiera delle fiere di Bergamo

Riaperta la Campionaria La fiera delle fiere di Bergamo
24 Ottobre 2015 ore 10:15
Fiera Bergamo, via Lunga
24 Ottobre – 1 novembre 2015
Sabato e domenica:  10 – 22.30
Feriali: 16.30 – 22.30
Domenica 1 novembre: 10 – 20
Ingresso gratuito, Parcheggio 3 euro

Info, qui.

 

Da sabato 24 ottobre a domenica 1 novembre al polo fieristico di Bergamo torna la Campionaria, per tutti la “fiera delle fiere”. Un appuntamento entrato di diritto a far parte della storia del nostro territorio. Perché l’evento organizzato da Promoberg con il più alto numero di settori merceologici rappresentati è certamente la vetrina più completa delle attività commerciali del nostro territorio, ma è anche, e forse soprattutto, un appuntamento popolare che si rinnova anno dopo anno, all’insegna di un mix che somma, alla tradizione di un’esposizione ricca di proposte ed eventi, le richieste di una società in continuo movimento.

I settori presenti. In totale sono più di 500 gli stand che formano la Campionaria 2015, allestiti da oltre 200 imprese espositrici in rappresentanza di 30 categorie merceologiche. I settori commerciali più rappresentati riguardano gli alimentari, i dolciumi e i preparati per la ristorazione, seguiti dall’edilizia e da arredamento e complementi d’arredo. Poi i settori abbigliamento, pelletteria, condizionamento/riscaldamento e casalinghi, accessori per la casa, elettrodomestici. Se analizziamo però i metri quadrati occupati dagli espositori, cambio della guardia al vertice: primo posto conquistato dal settore dell’edilizia, che scalza il settore alimentari, dolciumi e preparati per la ristorazione. Terzo posto sempre per arredamento e complementi d’arredo, seguito da condizionamento/riscaldamento e automezzi/moto.

 

 

Respiro internazionale. La Campionaria negli anni ha varcato sempre più i confini provinciali e regionali: sono infatti 14 le Regioni rappresentate, isole comprese. La Lombardia si conferma la più numerosa (148 imprese, provenienti da 8 province). La truppa bergamasca rimane saldamente al comando, con 116 imprese, oltre la metà del totale. Cinque i Paesi stranieri rappresentati: Croazia, Ecuador, Germania, Pakistan, e Romania.

«Un evento che, arrivato a spegnere le 37 candeline, è più giovane che mai – commenta Mauro Baio, responsabile per Promoberg della manifestazione multisettoriale -, capace come è stato di ascoltare le esigenze di imprese e pubblico, e di anticipare spesso le evoluzioni del mercato. Alla Campionaria il business s’intreccia quindi con quella che la gente ritiene una festa, un’occasione d’incontro e di confronto. In quest’ottica Promoberg – sostenuta da partner quali le due banche storiche del territorio (Popolare Bergamo e Creberg), Camera di Commercio, Selene e Ascom –, pur con uno sforzo organizzativo non indifferente, ha confermato l’ingresso gratuito per tutta la durata della manifestazione. Come sempre grande attenzione per tutti, in particolar modo alle famiglie. Con l’area dedicata ai bambini (novità di quest’anno) e i due ristoranti con specialità enogastronomiche della Bergamasca e della Valtellina, diamo la possibilità alle famiglie di passare una giornata in Fiera, senza farsi mancare nulla».

8 foto Sfoglia la gallery

L’edilizia ancora protagonista. La principale novità dell’edizione 2015 della Campionaria riguarda il settore dell’edilizia, che torna da protagonista in Fiera, occupando quasi totalmente il padiglione A e la sua area esterna. Un’Edil (la storica manifestazione dedicata all’edilizia, andata in scena sino al 2013 in Fiera Bergamo, lasciando spazio a Condominio Expo, il salone dedicato alla riqualificazione dei condomini, in programma alla Fiera di Bergamo il 3 e 4 dicembre prossimo) in formato ridotto, ma che racchiude in sé un importantissimo valore e significato, rappresentando in concreto il segnale che le imprese del settore non hanno alzato bandiera bianca, tutt’altro.

Alberto Capitanio, già responsabile per Promoberg dell’Edil pre-crisi, non nasconde la sua soddisfazione per aver riportato in superficie un settore andato in parte distrutto dalla grave crisi economica-finanziaria. «La nostra provincia è sempre stata individuata quale la più edile d’Italia – spiega Capitanio – proprio perché da noi si concentrava il maggior numero d’imprese del settore, con ricadute molto positive per tutto il territorio. Dopo la crisi molto è cambiato, ma le capacità e le competenze individuali, così come l’altissimo livello qualitativo di mezzi e idee, non sono andati distrutti. Ora si riparte ed è importante e significativo che la ripartenza avvenga da Bergamo,  all’interno della Campionaria, la manifestazione più frequentata di Promoberg (mediamente 120mila persone). Puntiamo in particolare su temi quali le ristrutturazioni e le riqualificazioni degli edifici già esistenti, pensando anche ai temi dell’ambiente. In Italia sono milioni gli immobili che hanno bisogno di adeguarsi alle normative, rendendo la qualità della vita di chi li abita decisamente migliore e al passo con i tempi. Teniamo poi conto che sono stati confermati anche per il 2016 gli incentivi fiscali, un ulteriore importante tema che può favorire una decisa ripresa del settore».

Ma il segnale forte di un’edilizia decisa a ripartire arriva anche da una decina di grandi aziende che saranno presenti durante i due weekend in area esterna. «Non esiste settore edile senza i comparti dei macchinari, attrezzature da cantiere e veicoli industriali. Stiamo parlando di imprese che operano principalmente nelle grandi opere, quelle maggiormente colpite dalla crisi. Ma anche in questo caso le competenze non sono state sconfitte. In questo caso l’area è rivolta soprattutto agli operatori professionali, che potranno come ai tempi gloriosi di Edil tornare a confrontarsi con i protagonisti del settore».

8 foto Sfoglia la gallery

Uno spazio speciale per le start up. Altra area molto significativa, che conferma lo spirito contemporaneo della Campionaria, riguarda le aziende start up. Grazie alla collaborazione con l’Università di Bergamo, in Galleria centrale saranno attive una decina di imprese coinvolte dall’Università nella Start Cup Bergamo, la business plan competition che favorisce la nascita e lo sviluppo di nuove idee d’impresa provenienti dal territorio bergamasco. Individuando nelle start up e nell’iniziativa dell’Università uno straordinario contributo per l’eccellenza e l’innovazione del nostro Territorio, Promoberg ha messo a disposizione gratuitamente gli spazi fieristici dedicati alla nuova area. Le imprese potranno così presentare anche al grande pubblico le proprie attività, attraverso idee e prodotti, rendendoli più popolari possibile.

Un occhio di riguardo alle famiglie. Ma, come sottolineato da Baio, massima attenzione al grande pubblico, rappresentato in particolare dalle famiglie, per le quali quest’anno la Campionaria ha deciso di regalare una nuova area dedicata ai bambini. Provenienti da Lilliput, il villaggio creativo-educativo di Promoberg dedicato ai più piccoli in programma dal 17 al 20 marzo prossimo, in Campionaria si alterneranno durante la giornata una ventina di realtà, per coinvolgere i bambini in tante attività, che vanno dalla didattica in generale, ai laboratori specifici, passando per diversi momenti di spettacolo, come nel caso dell’esibizione di un coro di bambini. Sempre per i più piccoli saranno a disposizione alcuni gonfiabili, per far divertire i bambini in tutta sicurezza. Orari: festivi 10 – 13 e 15 – 19; feriali 16.30 – 19.

8 foto Sfoglia la gallery

Eventi e appuntamenti. Citiamo infine alcune delle realtà più attive e seguite della Campionaria. La camera di Commercio con Bergamo, la Città dei Mille… Sapori, il marchio che promuove e valorizza i prodotti agro-alimentari tipici del nostro territorio. L’area-laboratorio dell’Aspan, (Associazione Panificatori Artigiani della Provincia di Bergamo), con i panificatori bergamaschi  che soddisferanno la curiosità di veder nascere il pane, valorizzando la loro  capacità e  qualificazione professionale. Inoltre il concorso rivolto alle classi terze delle scuole professionali della provincia di Bergamo. Ascom Bergamo, che porta in fiera il proprio Gruppo Autosalonisti, per rispondere alle domande sui diversi temi legati al settore automotive. L’Eco café, la redazione itinerante de L’Eco di Bergamo. Bergamo Tv, grazie alla quale nei due weekend in Campionaria (inizio alle ore 16.30), il pubblico vedrà alternarsi due personaggi radiotelevisivi molto amati: Teo Mangione e Ol Bepi, insieme a Luciano Ravasio e Micaela Carrara.

Nella logica del fare rete, la Campionaria anche quest’anno farà da trait d’union con il prossimo Salone del mobile e del complemento d’arredo, in programma alla Fiera di Bergamo dal 14 al 16 e dal 20 al 22 novembre 2015. A chi ne farà richiesta, compilando un apposito modulo distribuito nella hall dell’ingresso della Fiera, sono disponibili 20mila biglietti omaggio per l’evento che “fa” casa.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia