Viva Bèrghem
Dai monti alle onde

La Val Seriana ha uno sbocco sul mare: gemellaggio turistico fra Ardesio e Cattolica

Promozione coordinata in riviera in occasione della Gran Fondo Squali Trek. Convenzioni reciproche per i turisti e gli atleti che parteciperanno alle manifestazioni di punta dei due territori

La Val Seriana ha uno sbocco sul mare: gemellaggio turistico fra Ardesio e Cattolica
Viva Bèrghem Val Seriana, 18 Maggio 2021 ore 09:00

di Giambattista Gherardi

Promuovere la montagna alleandosi con il mare, e viceversa. Ha l’efficacia di un moderno ossimoro pubblicitario il gemellaggio turistico fra le comunità di Ardesio, in Alta Valle Seriana, e Cattolica, sulla riviera romagnola in provincia di Rimini.

Un’amicizia sinergica nata all’insegna di una promozione condivisa e sancita da una robusta delegazione seriana (una settantina di persone) arrivate ad affacciarsi sulle spiagge in coincidenza della Gran Fondo Squali, che dal 14 al 16 maggio ha coronato a Cattolica una settimana all’insegna delle due ruote caratterizzata anche da un arrivo di tappa del Giro d’Italia. La Gran Fondo Squali Trek ha unito Emilia Romagna e Marche con un percorso di circa 93 chilometri (partenza a Cattolica e arrivo a Gabicce Mare) fra lungomare ed entroterra, rappresentando un’ulteriore vetrina per unire nel rilancio post pandemia due località solo in apparenza opposte.

L'incontro fra le delegazioni a Cattolica

«Ardesio aveva il desiderio di avere uno sbocco sul mare - ha sottolineato Yvan Caccia, sindaco del borgo seriano -, ma abbiamo voluto portare qui la nostra Val Seriana cogliendo anche l’opportunità, presentata dal presidente degli albergatori, di coniugare la nostra presenza a dei pacchetti agevolati».

«Per me oggi è un giorno molto importante - ha detto Simone Bonetti, presidente di Vivi Ardesio -, lo scorso anno ho ricevuto la vera ospitalità romagnola e l’incontro con l’assessore e vicesindaco Nicoletta Olivieri si è trasformato in un’occasione unica per i due territori. Un’opportunità di promozione per il nostro territorio, anche fuori dalla nostra Regione». «Abbiamo subito trovato una connessione tra le due località, partendo dallo sport - ha detto Nicoletta Olivieri, vicesindaco e assessore al turismo di Cattolica -. La sesta edizione della Gran Fondo è stato il trampolino di lancio di questa collaborazione. Conosciamo i bergamaschi, turisti che qui sanno apprezzare la nostra accoglienza. La stessa che siamo certi troveremo anche quando verremo in Val Seriana».

La sinergia nelle scorse settimane ha dato il via alla campagna pubblicitaria, che vede protagoniste le due destinazioni, “Cattolica e Ardesio vi aspettano per le vostre vacanze” con manifesti affissi in Bergamasca e in tutta Cattolica. L’assessore e vicesindaco nelle prossime settimane sarà ad Ardesio: «Sono pronta a raggiungere Ardesio e la Val Seriana, voglio raccontare ai miei concittadini di cosa si tratta, voglio vedere, camminare, andare in bicicletta, assaporare i loro prodotti e ridere con loro».

Cattolica è una realtà forte e ben radicata lungo la Riviera, con circa 200 strutture e una potenzialità di oltre diecimila posti letto. «Stiamo definendo delle promozioni - ha confermato Massimo Cavalieri, presidente dell'Associazione Albergatori di Cattolica nonché presidente del Consorzio Turistico Visit Cattolica - da riservare agli abitanti della Val Seriana che sceglieranno di trascorrere le loro vacanze da noi».

I bergamaschi in gara alla Gran Fondo Squali fra Cattolica e Gabicce

Il gemellaggio si è concretizzato anche in una forte delegazione agonistica (una quarantina di atleti), che ha tenuto alta la bandiera del ciclismo orobico piazzando Fabio Fadini, 31 anni di Villa di Serio del Team Morotti di Nembro, addirittura al terzo posto assoluto. «La collaborazione avviata con gli amici di Cattolica e soprattutto con Ardesio - ha affermato Maurizio Forchini, presidente di Promoserio - ci consente di promuovere la Val Seriana e la Val di Scalve, anche e soprattutto attraverso le iniziative che la prossima estate ci vedranno protagonisti: il Raduno E-bike e La Valseriana Marathon».

Lo stand promozionale Ardesio- Val Seriana e Val di Scalve nella Shark Arena

E siccome in riviera (come in montagna) l’appetito vien mangiando, ecco allora che già si annunciano nuove occasioni d’incontro: oltre alla citata visita dell’assessore al turismo di Cattolica in Val Seriana, Vivi Ardesio e Promoserio saranno di nuovo a Cattolica il 25 e 26 settembre con “OceanMan”, un circuito internazionale di nuoto in acque aperte e dall’1 al 3 ottobre per la gara internazionale di triathlon “Sharkman”. Anche in quegli eventi gli atleti seriani e scalvini avranno la possibilità di usufruire di particolari agevolazioni a loro riservate (passando attraverso i canali di Promoserio e Vivi Ardesio) nell’iscrizione alle gare e nei pernottamenti.

Un trattamento che sarà riservato anche agli atleti di Cattolica quando parteciperanno agli eventi seriani: il 2, 3 e 4 luglio in occasione del “Raduno Ebike Presolana”, nel village allestito a Clusone sarà presente uno stand promozionale di Cattolica con la possibilità, per gli atleti della riviera di partecipare al raduno ad un costo agevolato. Anche la Valseriana Marathon del prossimo 18 luglio sarà un’occasione per intensificare i rapporti all’insegna dello sport e della promozione del territorio. La ripresa, è il caso di dirlo, viaggia sui pedali.