Come diventare lettori

Libreria Fantasia in Santa Caterina Un regno di carta per i piccoli

Libreria Fantasia in Santa Caterina Un regno di carta per i piccoli
09 Aprile 2015 ore 13:05

Una libreria dedicata interamente ai bambini, come una delicata Isola Che Non C’è, un mondo a parte dove perdersi e sognare tra illustrazioni colorate, libri dalle pagine intagliate e giochi dedicati alla logica e alla creatività. La Libreria Fantasia – Il circolo dei piccoli lettori, in via Borgo Santa Caterina 55, vibra di un silenzio surreale, spezzato a volte da una voce bambina che chiede consiglio. «Dai libri ai giochi, in questa libreria non c’è nulla di indotto – racconta Laura Togni, che con Franca Morelli dà vita a questo luogo fantastico -. A parte qualche testo, non ci sono libri dedicati ai cartoni animati perché prediligiamo il fatto che il nostro lettore, fin da piccolo, legga in libertà senza condizionamenti televisivi. L’idea è dunque quella di lasciare libertà al bambino, o comunque all’adulto. Il desiderio è che qui ciascuno trovi ciò che soddisfa il bisogno personale del bambino, senza essere omologati».

Sugli scaffali di questo delicato mondo, dove tutto è possibile perché è la fantasia a dettare legge, sono disposti circa 9mila libri e giochi creativi di case francesi e tedesche, per un’infanzia all’insegna dell’ingegno e della tenerezza: dai pupazzi delicati di Moulin Roty ai puzzle della Janod, dagli sticker coloratissimi della Djeco fino ai laboratori creativi per fare Gemme di sapone o L’Atelier dei profumi della SentoSphère. «Prima di scegliere un gioco – continua Laura, laureata in Economia e Commercio e innamorata del mondo dei bambini – leggo le regole, così da capire verso quale pubblico si possa indirizzare. Perché non si può consigliare un gioco, solo perché a te piace, né in base all’età. Per capire se un gioco è adatto ad un bambino oppure no, seguiamo le sue capacità e la sua propensione. Abbiamo giochi fantasy, oppure giochi di logica, dove si fa forte il concetto di sfida nell’arrivare ad un preciso obiettivo. Dietro a tutto questo c’è un gran lavoro di ricerca e un viaggio in Germania, alla Fiera di Norimberga, che ha più di cinquant’anni».

Tra un Diario del tempo naturale, ed un libro dedicato a Come diventare Esploratore, non mancano i Dodò firmati Käthe Kruse, pupazzi transizionali per bambini piccolissimi. Se regalati alla mamma prima del parto, lei potrà tenerli vicini a sé così che i Dodò prendano il suo profumo. «Sono passati dieci anni dall’apertura dell’attività – conclude Laura – e quelli che allora erano i nostri piccoli lettori si fidano ancora della nostra opinione pur essendo diventati young adults. È una cosa che ci gratifica molto, perché significa aver seminato bene. Agli adulti consigliamo sempre di portare qui i piccoli, perché imparino a scegliere da sé i libri, così che diventino onnivori».

Anche per questo, la Libreria Fantasia propone letture, animazioni e laboratori durante la settimana. Il prossimo è previsto per sabato 11 aprile, alle ore 17, con Le fiabe di Folletta Mirtilla, una narrazione animata a cura di Elide Fumagalli per bambini di due e tre anni. L’attività costa 6 euro ed è richiesta la prenotazione (Tel 035 238 811). Andateci. Perché entrare alla Libreria Fantasia è un’esperienza che fa bene. Come dice Helen Hayes: «Dai genitori impari l’amore, le risate e come mettere un piede dietro l’altro. Ma quando apri un libro, scopri di avere le ali».

28 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia