Il 3 settembre

Maga SkyMarathon, edizione super Una corsa sulle vette in Val Serina

Maga SkyMarathon, edizione super Una corsa sulle vette in Val Serina
29 Agosto 2017 ore 05:30
Foto in copertina Pio Rota.

 

Torna, da quest’anno al traguardo delle dieci candeline, la Maga SkyMarathon, gara di corsa in montagna che vede come teatro le belle cime del Monte Menna, del Pizzo Arera, del Monte Grem e del Monte Alben. Si avvicina a grandi passi questo appuntamento clou in Val Serina: il 3 settembre si disputerà la gara di 39 chilometri e 3000 metri di dislivello positivo, che scatterà dal borgo alpino di Zorzone, valicando sei passi e le quattro montagne da cui prende il nome. Ancora più gettonata, anche perché più accessibile, è la Maga SkyRace di 24 chilometri e 1450 metri di dislivello in salita. La partenza di questo secondo evento è alle pendici del Pizzo Arera, a quota 1600 metri; tappa al rifugio Capanna 2000 e risalita verso il Monte Grem e poi il Monte Alben, con discesa nel centro di Serina, dove sono posti i traguardi di entrambe le competizioni. La scorsa edizione, esordio di questa skyrace che ha riscosso enorme successo, ha visto il trionfo di Adriano Ticozzelli in 2h28’42” e Daniela Rota in 3h03’36”.

 

Foto Pierluigi Palazzi

 

Iscrizioni e pacco gara. Chi deciderà di iscriversi alle gare previste dal Maga fino al 31 agosto per la cifra di 40 euro per la SkyRace e 45 euro per la SkyMarathon. Ultima chiamata l’1 e 2 settembre, quando ci si potrà iscrivere pagando la quota di 45 euro per la SkyRace e 50 euro per la SkyMarathon. Per una competizione di tutto rispetto non poteva mancare un ricco pacco gara. I concorrenti riceveranno una t-shirt tecnica con il logo della manifestazione, una pratica soft bottle per gli allenamenti in montagna e i trail, un pacchetto di prodotti offerti da “La Finestra sul Cielo” e un buono pranzo che verrà allestito al piazzale arrivi. Novità di quest’anno il premio finisher, che consiste in uno squisito formaggio dell’aziende agricole “Marieta Tiraboschi Angelo” e “Fornaci di Carrara Tulio” di Serina.

 

Foto Alberto Orlandi

 

Un’edizione in grande. Per tutto il percorso e all’arrivo è prevista l’assistenza medica. Sarà attivo un servizio doccia e deposito borse, la navetta per il trasporto degli atleti da Serina alle sedi di partenza, massaggi e numerosi punti ristoro situati sul tragitto. Quest’anno, in occasione del decennale, il comitato organizzatore ha deciso di regalare un’edizione indimenticabile, siglando un’accordo con Sky Sport e le telecamere del format Icarus 2.0, che seguiranno la manifestazione e realizzeranno un servizio che verrà proposto nelle settimane a venire. In questi ultimi giorni un ulteriore riconoscimento è stato assegnato a questa competizione tutta orobica. La Maga SkyMarathon infatti è stata riconosciuta prova unica del campionato italiano Csen Outdoor. I vincitori assoluti maschili e femminili vestiranno la canotta celebrativa del titolo tricolore. «La dedica di questo riconoscimento nazionale è per Darietto Busi, che amava la competizione bergamasca e non mancava mai sul traguardo di Serina» ha dichiarato Giorgio Pesenti, presidente regionale Csen.

 

Foto Rossana Bergamini

 

Le adesioni. La segreteria continua a raccogliere adesioni da atleti provenienti da tutto il nord Italia, che alla Maga esploreranno le più belle vette orobiche della dorsale che congiunge la Val Brembana alla Val Seriana. Quest’anno il numero di partecipanti, a due settimane dal via, ha già superato quello dello scorso anno. Un chiaro segno che la provincia bergamasca sia sempre più proiettata nel mondo della corsa in montagna e delle competizioni in alta quota.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia