Ora in formato cartaceo

Mappa delle cose belle di Bergamo

Mappa delle cose belle di Bergamo
23 Settembre 2016 ore 07:30
Prendete Bergamo, guardatela da un punto di vista tutto nuovo. Attento ai dettagli, alle realtà minute, a quelle piccole grandi cose che fanno bella una città, perché la rendono terra di scoperta o luogo di appartenenza. Così, camminate tra le vie e raccogliete meraviglie bonsai: negozietti, assaggi gastronomici, fontanelle, scalette. Concentratevi sugli angoli che di solito sfuggono allo sguardo dei più. Ok, quasi ci siete. Adesso, immaginatevi che qualcuno, di tutte queste impressioni e memorie raccolte, vere e proprie epifanie urbane, abbia tenuto traccia per voi. Ed eccoci: la mappa di Bergamo Ciy Kiwi. Ora, per di più, anche cartacea, firmata dalla brava illustratrice bergamasca Elenia Beretta. Ma andiamo con ordine.

 

 

Che cos’è Bergamo City Kiwi. Dietro a Bergamo City Kiwi ci sono due giovani donne, mamme entrambi, Raffaella Algani, proprietaria del negozio Ottobarradieci, e Margherita Bonaldi. E un’idea: proporre una guida inusuale della città di Bergamo, per valorizzare le realtà commerciali cittadine, quelle che esprimono la propria unicità ogni giorno con passione, che stanno un po’ ai margini dei classici circuiti commerciali. E che ricercano qualità ed eccellenza: dalle boutique dei prodotti di nicchia all’artigianato ultra specializzato, dai locali con prodotti del territorio a microcosmi di culture internazionali. Come un kiwi, appunto, prezioso e simpatico pennuto neozelandese in via d’estinzione.

Non è solo una mappa per turisti, ma anche per chi a Bergamo vive – e magari pure da anni – ma così non l’ha proprio mai guardata. Insomma, la Bergamo «meno in vista e con più carattere». Naturalmente, il territorio prediletto per un progetto del genere, anche considerando che – ovviamente – ci si deve spostare a piedi per scoprire e assaporare al meglio le vie urbane, è stato fin dall’inizio quello dei borghi storici, con le loro cinque (più una) zone topografiche (Pignolo, Borgo Palazzo, Santa Caterina, San Leonardo, Città Alta e il Centro) e le loro bellezze urbane. Ad esempio, sono state recensite e inserite in piantina, accanto agli esercizi commerciali, tutte le fontanelle e anche le scalette che portano sul colle di Città Alta.

 

 

La mappa, ora anche cartacea. La novità di questi giorni è che la mappa online è arrivata, in 15mila copie, anche su carta, com’era da tempo nei desideri di Raffaella e Margherita. Disegnata a mano dalla brava illustratrice bergamasca Elenia Beretta, riporta, in delicatissimi toni acquarellati, tutti i Kiwishop, ovvero i locali e i negozi scelti da Bergamo City Kiwi. Una selezione che negli anni si è un po’ modificata e presenta, in questa edizione, una decina di botteghe in più (in tutto sono una quarantina). Verrà distribuita gratuitamente nei punti ATB, data lan collaborazione con, in alcuni hotel e bed and breakfast della città e in tutti i Kiwishop.

Eliana Beretta, l’autrice, è illustratrice freelance dal 2012. Ha pubblicato con magazine internazionali, illustrato libri importanti e lavorato – forse riconoscerete il suo tratto – per altre realtà bergamasche, come CTRL Magazine, Bergamo Musica Festival, Sweet Irene, Coffee’n’television e Factory Market. E proprio guardando una cartina dedicata al Factory Market, Raffaella e Margherita l’hanno scelta per ridisegnare il look alla loro mappa e, a poco a poco, tutta l’immagine del progetto (le icone di questa pagina, ad esempio, sono già sue).

4 foto Sfoglia la gallery

Il sito web. Perché intanto il sito web, lanciato il 7 gennaio 2015 e disponibile sia in italiano che in inglese, continua a vivere e rimane comunque il pilastro portante del progetto, che ora ora vanta la sponsorizzazione di ENBIL (Ente Bilaterale Regionale per le aziende del Terziario), Bonaldi Motori, Fondazione Credito Bergamasco e Carminati Arredamenti. La risposta dei commercianti è stata fin dall’inizio molto positiva, a dimostrazione di una necessità sentita e della forza di una prospettiva innovativa e coinvolgente. Gli esercenti hanno ben interpretato e accolto la possibilità di avere una vetrina virtuale, essenziale nei contenuti e giovane nella forma, che arrivasse a tutti gli utenti.

Progetti per il futuro. E sono proprio i commercianti a farsi avanti anche ora. Alcuni, poi, vengono dalla provincia, prossimo obiettivo di Bergamo City Kiwi, che spera di superare i confini urbani e arrivare ad abbracciare anche l’hinterland: una piccola selezione di quattro botteghe extra-cittadine è già online. Che poi, perché no, e se approdasse in altre città? Seguite il kiwi e… Stay tuned!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia