Menu
Cerca
Un bell'esempio di media education

La Mediateca in via Goisis Il paradiso (gratis) dell’audiovisivo

La Mediateca in via Goisis Il paradiso (gratis) dell’audiovisivo
Viva Bèrghem 08 Ottobre 2014 ore 12:01

La Mediateca Provinciale di Bergamo è gestita da S.A.S. Servizio Assistenza Sale cinematografiche, associazione autonoma collegata alla Diocesi di Bergamo e fondata alla fine della Seconda Guerra Mondiale, il cui assetto attuale è stato definito da don Emilio Majer, direttore dal 1965 al primo decennio degli anni 2000. S.A.S. coordina una settantina di Sale della Comunità di Bergamo e Provincia, della Provincia di Mantova, Lecco e Cremona. Inoltre gestisce direttamente Cinema Conca Verdedi Bergamo.

I S.A.S. sono diffusi su tutto il territorio nazionale, ma quello di Bergamo, su influenza di don Emilio Majer, si è dedicato sia alla gestione delle sale sia alla promozione della cultura cinematografica fra il pubblico in generale (ad esempio con gli storici cineforum e dibattiti in sala), concentrandosi successivamente sulla didattica del cinema, valorizzando il mondo degli insegnanti, degli educatori e degli studenti.

 

foto 6b

 

 

Storia e media education. L’attività di Mediateca inizia nel 1984, dopo che per due anni S.A.S. e C.S.C. (Centro Studi Cinematografici), in particolare nella persona di Flavio Vergerio, hanno unito le loro energie per ordinare e catalogare i materiali didattici conservati presso il C.P.S.A. (Centro Provinciale Sussidi Audiovisivi) del Provveditorato agli Studi di Bergamo. Dopo averli integrati coi propri e con quelli provenienti da altri enti (Regione Lombardia, filmati prodotti dalle scuole e altro), S.A.S. e C.S.C. hanno dato origine a Mediateca, grazie anche al contributo della Provincia di Bergamo che ha aderito all’iniziativa finanziandola in modo decisivo.

È diventata, poi, nel corso del tempo, un punto di riferimento per chiunque desideri acquisire o approfondire le proprie competenze relative al cinema. Nonostante negli ultimi anni i contributi da parte degli enti che hanno sempre sostenuto le sue attività (Provincia di Bergamo e Regione Lombardia) siano diventati sempre più esigui, sino quasi ad azzerarsi, S.A.S. ha deciso di continuare a sostenere Mediateca, dacché ritiene il ruolo di questa istituzione fondamentale nell’ambito delle pratiche di media education presenti sul territorio. Sin dalla sua nascita, infatti, Mediateca ha identificato come propria primaria vocazione l’educazione ai media. Un’educazione generata dalla consapevolezza sia della natura che delle potenzialità del mezzo audiovisivo e in particolare di quello cinematografico.

La sede e gli spazi. Oggi Mediateca ha la sua sede a Bergamo nel quartiere di Redona, in via Angelo Goisis96/b, in una struttura dotata di molteplici spazi: una sala con due postazioni per la visione e altre due per lo studio e la consultazione; una sala da 80 posti a sedere debitamente attrezzata per la proiezione e per conferenze; una sala contenente parte dell’archivio cartaceo e disponibile per attività destrutturate o di laboratorio; una sala catalogo che ospita il materiale audiovisivo, i volumi della biblioteca e le riviste dell’emeroteca. Qui si trovano anche il bancone per la gestione dei prestiti e le postazioni delle due addette ai servizi di Mediateca.

 

foto 7b

 

Il catalogo audiovisivo a disposizione del pubblico. Mentre fino a un paio di anni fa Mediateca offriva i propri servizi solamente agli insegnanti, agli studenti e agli studiosi, oggi sono a disposizione dell’intera cittadinanza; oltre a una biblioteca e a un’emeroteca, a disposizione del pubblico c’è un catalogo audiovisivo, sempre aggiornato e composto da circa 2700 dvd, 4700 vhs e 130 cd-rom. Il materiale è acquistato secondo criteri precisi legati alla didattica e alla promozione del buon cinema (si cerca di avere filmografie complete e collane didattiche utili al principale target di riferimento di Mediateca, gli insegnanti, gli educatori e gli studenti) che è dato in prestito a tutti per una settimana (due settimane agli insegnanti). È possibile consultare il catalogo in sede con l’ausilio di un operatore o da una postazione a libero accesso oppure accedendo al sito web.

Il servizio di prestito non si limita alla semplice consegna di materiali audiovisivi, ma offre soprattutto servizi di consulenza per chi desidera organizzare percorsi, integrare l’attività didattica, fare approfondimenti e ricerche. Mediateca crede molto in quest’attività, che la distingue nettamente da altri servizi di prestito. Per questo ha deciso per lo ‘scaffale chiuso’: l’utente non può cioè accedere direttamente al materiale audiovisivo e cartaceo, ma è obbligato a passare dall’operatore, che può semplicemente soddisfare una richiesta precisa ma può anche mettere a disposizione il proprio bagaglio di conoscenze e di esperienze nel momento della scelta. L’attività di front office è infatti intesa come il momento qualificante del servizio diventando luogo di scambio di competenze e di relazione umana.

 

foto 3b

 

I corsi. Tra i servizi a pagamento, Mediateca organizza diversi corsi in sede, presso le biblioteche e le scuole di ogni ordine e grado, e attività in sala cinematografica. In particolare:

  • Ogni anno vengono organizzati tre corsi in sede che si svolgono a partire dalla fine di settembre sino alla primavera. I corsi sono aperti a tutti e sono pensati principalmente come un momento di confronto, di aggiornamento e di approfondimento e si svolgono solitamente il pomeriggio.
  • Mediateca organizza e gestisce anche corsi in scuole e biblioteche. Generalmente vengono proposti percorsi predefiniti che però vengono sempre ‘aggiustati’ in base alle esigenze del committente assicurando così una perfetta aderenza tra i contenuti e quanto richiesto.
  • In collaborazione con Cinema Conca Verde e Cinema Teatro del Borgo, sale di Bergamo da sempre impegnate nella promozione della cultura cinematografica, Mediateca esce dalla propria sede e si trasferisce nel territorio cittadino con le attività de La scuola al cinema, matinée in sala cinematografica con proposte per i ragazzi.

Rassegna Stampa Cinematografica. Fiore all’occhiello dell’attività svolta da Mediateca, è un servizio che raccoglie tutte le recensioni pubblicate sui quotidiani e sulle riviste specializzate dedicate a ogni film uscito in sala in Italia dal 1960 a oggi. Promossa da don Emilio Majer, conserva le recensioni pubblicate sui quotidiani a tiratura nazionale e locale, sui periodici e sulle riviste di settore.

Info. Mediateca è aperta da lunedì a venerdì dalla 9.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30, il venerdì dalle 14.30 alle 18.30. Via Angelo Goisis 96/b, Bergamo. www.sas.bg.it; mediateca@sas.bg.it