La puntata

“Montagna d’Amore”, Alta Val Brembana protagonista a Melaverde su Canale 5

Vincenzo Venuto visiterà a Carona e Branzi guide di montagna, agriturismi e rifugi, a Sovere la casa museo di Beppe Rota

“Montagna d’Amore”, Alta Val Brembana protagonista a Melaverde su Canale 5
Pubblicato:
Aggiornato:

Una vetrina destinata a promuovere valori ed eccellenze della montagna bergamasca, ma soprattutto ad esaltare storie ed esperienze che segnalano la sconfinata passione di tanti giovani operatori.

Melaverde, trasmissione in onda su Canale 5, proporrà domenica 30 giugno, alle 11.50, la prima visione di una nuova puntata dedicata alla Valle Brembana. Il titolo è “Montagne d’Amore” e nasce da una proposta di Baldovino Midali, fotografo naturalista di Branzi che ha affiancato la troupe per l’organizzazione delle riprese, fornendo fra l’altro alcune eccezionali immagini naturalistiche, per le quali è riconosciuto e pluripremiato.

Guida di montagna e agriturismo

A condurre gli spettatori nel racconto sarà Vincenzo Venuto che a Carona incontrerà Daiana Bariani, trentenne dell’Oltrepò Pavese che in Alta Valle Brembana, dopo esperienze di arrampicata, trail running, sci e alpinismo ha scelto di formarsi e lavorare come accompagnatore di media montagna, a stretto contatto con flora e fauna alpina. Un’innamorata della montagna cui si lega idealmente anche l’esperienza di Roberta Ceruti, che con il compagno Alex Quarteroni e i tre figli Mikele (11 anni), Matteo (8 anni) e Mirko (5 anni) ha scelto di creare a Branzi l’agriturismo "Alle Baite", a diretto contatto con la natura e gli animali.

Un “luogo del cuore” che offre alloggio e ristorazione di qualità, ma soprattutto di sperimentare in prima persona l’accudimento degli animali, la fienagione, la raccolta dei piccoli frutti, la mungitura delle capre orobiche (razza autoctona) e la caseificazione. A breve Alle Baite sarà in grado di proporre un’area wellness con l’opportunità di fare un bagno nel siero di latte di capra, bere una tisana con le erbe dell'orto botanico di Carona o rilassarsi nei lettini al fieno di montagna, dopo una passeggiata al Rifugio Longo.

Orto botanico e rifugio

Un ulteriore incontro vedrà protagonista Flavio Salvetti, che da quindici anni gestisce l’Orto botanico di Carona, che comprende sentieri organizzati, una baita osservatorio e pannelli didattici. Il progetto denominato “Parco montagna per tutti” è stato co-finanziato dalla Comunità europea. Al parco si affianca l’azienda agricola, nata con un essiccatoio delle erbe e definitivamente cresciuta con coltivazione di piccoli frutti, mele ed erbe officinali ed aromatiche, necessarie alla produzione di tisane, confetture, sciroppi ed altri derivati.

Mattia Monaci e Giulia Cattaneo, da tre anni giovani gestori del Rifugio Longo a 2026 metri, con al seguito il piccolo Daniele, racconteranno di un’esperienza di famiglia che ha alla base una scelta di vita a stretto contatto con la natura. Giulia è la cuoca e Mattia si occupa di sala e clienti, che tanto apprezzano specialità come le “crespelle al parüch” (lo spinacio selvatico), i tagliolini ai mirtilli e funghi e polenta taragna con prodotti chilometro zero. Le torte, altro punto forte, sono farcite con ricotta della valle e marmellate locali.

La posizione del rifugio permette di avere una clientela alpinistica ed escursionistica (non solo di nazionalità italiana), in quanto tappa del sentiero delle Orobie occidentali. Nelle vicinanze c’è il Lago del Diavolo, ai piedi del Monte Aga (2720 metri) e del Pizzo del Diavolo di Tenda (2914 metri). Il rifugio dispone di 25 posti letto, in due distinte camerate, e da un locale invernale adibito all’accoglienza di sei persone. Un efficiente servizio navetta assicura l’eventuale trasporto in jeep.

La casa museo di Beppe Rota

Nel corso della puntata sarà raccontata anche l’esperienza di Beppe Rota di Sovere, videomaker professionista e promotore di eventi, «amante della vita e di tutte le sue bellezze». Vanta una particolare casa museo, con migliaia di maglie originali e autografate di campioni del calcio e dello sport. Ospite a più riprese alle tv nazionali, conduce su TeleBoario la seguitissima rubrica Dillo a Beppe!, che ormai, ha raggiunto le mille puntate.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali