Viva Bèrghem
Oggi la presentazione

Molto più di una semplice corsa È la Mezza Maratona di Bergamo

Molto più di una semplice corsa È la Mezza Maratona di Bergamo
Viva Bèrghem 29 Giugno 2016 ore 11:17

Ancora poche ore per poter usufruire di condizioni speciali, poi le iscrizioni alla Mezza Maratona di Bergamo prevederanno un prezzo superiore agli attuali 25 euro. Certo, manca ancora un po' visto che l'appuntamento è fissato per domenica 25 settembre, ma in questi casi è sempre meglio prepararsi per tempo. Anche perché il successo delle precedenti tre edizioni dimostra come, a Bergamo, la maratonina di inizio autunno è diventata un must. E se negli anni scorsi ci si è avvicinati sempre più ai 1.500 partecipanti, questa volta gli organizzatori puntano a infrangere questo muro.

Mancano circa 3 mesi alla competizione, ma il comitato organizzatore è già in fermento per questa nuova avventura: «Stiamo già lavorando con entusiasmo per migliorare ancora di più il nostro evento analizzando i singoli dettagli organizzativi – racconta Giovanni Bettineschi del comitato promotore – e il nostro obiettivo è di rendere eccellente l’esperienza di ogni partecipante, con un occhio di riguardo anche alla città: la nostra aspirazione è che sempre più cittadini di Bergamo scendano per strada ad incitare i concorrenti». Per iscriversi basta seguire le istruzioni presenti sul sito ufficiale della manifestazione.

 

percorso_2016

 

Il percorso e la città. L’anno scorso la grossa novità era coincisa con il cambio di percorso, che aveva permesso ai runner di fruire di un’esperienza più completa, con più passaggi nelle vie storiche del centro di Bergamo, città con sempre più “appeal” grazie alla crescita incessante dell’aeroporto internazionale di Orio al Serio. E anche quest'anno ci saranno delle novità: «La partenza in Città Alta l’abbiamo spostata in Colle Aperto, evitando così la prima dura salita dopo poche centinaia di metri dal via della Fara – ha commentato Migidio Bourifa, direttore tecnico della maratonina –, ma confermiamo il passaggio suggestivo in Piazza Vecchia che ha riscosso tanto successo nelle prime tre edizioni». Anche la parte bassa del tracciato ha subito modifiche «con un doppio passaggio all’interno dell’Accademia della Guardia di Finanza, un transito che sicuramente colpirà i concorrenti per l’atmosfera che potranno respirare in questo suggestivo tratto del percorso» ha commentato Giovanni Bettineschi, alla guida dell’organizzazione sin dal 2013.

MezzaBG15_5
Foto 1 di 8
MezzaBG15_6
Foto 2 di 8
MezzaBG15_8
Foto 3 di 8
MezzaBG15_11
Foto 4 di 8
MEZZABG2015-0263
Foto 5 di 8
MEZZABG2015-0677
Foto 6 di 8
MEZZABG2015-1134
Foto 7 di 8
MEZZABG2015-0194
Foto 8 di 8

Beneficenza e... Instagram. Attorno all’evento, naturalmente, ci saranno molte altre iniziative. La Mezza Maratona, ad esempio, è anche un importante momento di solidarietà. Grazie al Charity Program, infatti, sarà possibile sostenere con una donazione l’operato di alcune organizzazioni no-profit. Il progetto offre, a tutti i runners, l’opportunità di sostenere direttamente una delle organizzazioni no-profit aderenti all’iniziativa, cioè PUNTO MISSIONE, TRIBÙ DEL MONDO, ADMO, AIMFT, CHANGE, MARIO NEGRI, CESVI e ITALIAN AMALA, diventando così il loro ambasciatore e aggiungendo al piacere dello sport quello di fare del bene. Grazie al sodalizio con Retedeldono, il portale del personal fundraising, i runners potranno coinvolgere gli amici nella loro impresa sportiva e invitarli a donare. Grande attenzione sarà anche destinata all’aspetto della sostenibilità ambientale, con apposite iniziative di contorno alla “maratonina”. Per gli appassionati più social, infine, anche quest’anno l’organizzazione ha pensato di coinvolgere tutti i partecipanti attraverso una “Instagram Challenge“: usando l’hashtag #MezzaBG si potranno pubblicare le più belle foto della corsa (entro e non oltre le 16 del 27 settembre); fino al 3 ottobre le foto potranno poi essere votate. A questo punto verranno selezionate le tre foto che avranno raccolto più like, le quali si sfideranno in una sorta di finalissima, dove verrà selezionato il vincitore da una giuria capitanata dal race director Migidio Bourifa. Il premio? Un paio di bellissima scarpe da corsa Diadora.

 

MEZZABG2015-0231

 

“Bergamo ConCORRE per la Legalità”. L’evento di domenica 25 settembre, inoltre, vedrà il ritorno della prova a staffetta 3 x 7 chilometri aperta a tutti e fortemente voluta dal Generale Virgilio Pomponi, Comandante dell’Accademia che, prendendo spunto dal testo del 1° comma dell’art. 53 della Costituzione("Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva"), ha promosso l’istituzione del trofeo “Bergamo conCORRE per la legalità”, ovvero una gara nella gara a cui prenderanno parte, oltre agli Allievi dell’Accademia, gli appartenenti alla Guardia di Finanza in servizio e in congedo, nonché gli aderenti, iscritti e dipendenti di numerose Istituzioni. A rappresentare le istituzioni durante la conferenza stampa tenutasi la mattina di mercoledì 29 giugno all'Accademia, Antonino Lucido dell’Agenzia delle Entrate di Bergamo, Angelo D’Ambrosio di INPS Bergamo, Oscar Fusini di ASCOM Bergamo, Stefano Lania di Confindustria Bergamo e Marcello Razzino dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, a cui si affiancano le istituzioni di Camera di Commercio di Bergamo, l’Ordine dei Dottori Commercialisti di Bergamo e l’Ordine degli Avvocati di Bergamo.

 

conferenza stampa Mezza Maratona di Bergamo photo credit Marco Quaranta ...

 

«L’obiettivo del trofeo è rendere testimonianza dei rapporti di collaborazione in atto fra le Istituzioni partecipanti, che l’immaginario collettivo di norma colloca su posizioni contrapposte ma che sono invece impegnate a fornire ciascuna il proprio contributo per assicurare le necessarie condizioni di legalità economica al Paese» ha sottolineato il Generale Virgilio Pomponi. Assume un valore altamente simbolico il fatto che tutti i partecipanti concorreranno vestendo una maglietta appositamente realizzata sulla quale saranno riportati, fra l’altro, il testo del 1° comma dell’art. 53 e i loghi delle Istituzioni partecipanti. Per l’occasione l’Accademia aprirà le sue porte per la prima volta a tutti gli atleti della mezza maratona e ai partecipanti al trofeo, essendo stato previsto, nell'ambito del percorso di gara, anche il passaggio attraverso la piazza d’Armi dell’Istituto.

Seguici sui nostri canali