Menu
Cerca
Non solo riapertura

Presolana superstar, da giugno via ai lavori di ampliamento del rifugio Rino Olmo

Lavori a cura del Cai Clusone da oltre 123.000 euro per bivacco, porticato e arredi con vista sulla Sud della "Regina delle Orobie". Il sindaco Migliorati: «Complimenti ai volontari»

Presolana superstar, da giugno via ai lavori di ampliamento del rifugio Rino Olmo
Viva Bèrghem Val Seriana, 14 Aprile 2021 ore 11:12

di Giambattista Gherardi

L’annuncio ufficiale è arrivato mercoledì 14 aprile da parte di Angelo Migliorati, sindaco di Castione della Presolana: a giugno prenderanno il via i lavori di ampliamento e sistemazione del rifugio Rino Olmo, posto a 1819 metri di quota poco sotto il passo Olone in Alta Val Seriana, con un’invidiabile vista sulla parete sud della Presolana.

Un’immagine d’epoca della Baita Olone, oggi Rifugio Rino Olmo

La struttura è gestita dal Cai Clusone sezione Rino Olmo, che nel 1992 ricevette in gestione (per 35 anni) l’originaria Baita Olone dal Comune di Castione con il fine di recuperarla e farla diventare un rifugio alpino.

«Sono stati davvero numerosi ed encomiabili – scrive Migliorati – i lavori svolti negli anni dal Cai Clusone. I nuovi lavori prevedono l’aggiunta di un locale bivacco, il rifacimento dei bagni, il prolungamento del portico, la sistemazione della fognatura e l’acquisto di nuovi arredi. L’importo dei lavori è di circa 123.000 euro, di cui 100.000 euro di contributo regionale a fondo perduto e la ditta incaricata è Edil Pacì di Clusone. Complimenti al Cai Clusone».

Dal 2019, la gestione del Rifugio è stata affidata ad Elia Iseni, già protagonista della gestione di un’azienda agrituristica e di un agriturismo ad Arcene. In precedenza, a fare del Rino Olmo un punto irrinunciabile di ritrovo per escursionisti e alpinisti erano stati i gestori Elisa Balduzzi e Simone Castelli di Gandino.