10 frasi in dialetto

L’offerta di Intesa per Ubi da quasi cinque miliardi? Chèsta l’è la nòsta banca

L’offerta di Intesa per Ubi da quasi cinque miliardi? Chèsta l’è la nòsta banca
04 Marzo 2020 ore 17:39

di Vecchio Daino

Prima sorpresa, poi sconcerto, infine le reazioni dei vertici e dei piccoli e grandi azionisti. C’è molta Bergamo in Ubi Banca, e l’Offerta pubblica di scambio di Intesa non è stata accolta col sorriso da tutti. Verrebbe da dire che dipende dal nostro solito atteggiamento conservatore, ma forse c’è di più. La sensazione che tutte le certezze di un tempo si stiano, poco alla volta, sgretolando. Per fortuna ce ne sono di nuove.

1. L’éra zamò di Bressà

A molti l’operazione di Banca Intesa è sembrato il male minore, dopo che l’equilibrio del potere all’interno dell’istituto finanziario si è spostato a favore dei nostri cugini. Con i quali, lo sappiamo, siamo in perenne conflitto. [Trad. Era già dei bresciani]

2. L’è töt ü decórde

Ci sembrano sempre sospette le operazioni di questa dimensione, e molto spesso pensiamo che dietro ci siano dei disegni occulti dai quali, ovviamente, siamo esclusi. [Trad. È tutto un “d’accordo”]

3. I ghe ria mia a crompàla

L’orgoglio bergamasco si coagula intorno alla negazione di quello che sembra un affronto stesso alla nostra identità. Ogni considerazione di carattere finanziario è naturalmente assente. [Trad. Non riescono a comprarla]

4. M’la paga amò nóter

Eterna lamentela di chi pensa che, prima o dopo, le conseguenze economiche negative ricadranno su conti correnti e bilanci familiari. Nella sua logica semplicistica, è però molto condivisa. [Trad. La paghiamo ancora noi]

5. I banche i me ansa

Il nostro animo individualista e notoriamente parsimonioso non ama particolarmente chi è in grado di guadagnare cifre enormi senza fare l’unico lavoro che consideriamo tale, quello che richiede una pesante attività manuale. [Trad. Le banche non mi interessano]

6. Mé i mé assiù i ènde

Visto che siamo anche persone pratiche, siamo anche particolarmente allenati a scoprire il modo migliore per difendere il nostro tornaconto. E agiamo di conseguenza. [Trad. Io le mie azioni le vendo]

7. I sölcc i và co i sölcc

Massima che ci accompagna fin dalla tenera età, è scettica sulla distribuzione equa dei profitti e contiene in sé anche la simmetrica considerazione che la mancanza di denaro è contagiosa. [Trad. I soldi vanno con i soldi]

8. I ne parla zamò piö

È normale che le notizie vengano rapidamente sostituite da altre, ma in questo caso c’è da dire che anche il coronavirus ha fatto la sua parte. E in molti rimpiangono le polemiche finanziarie. [Trad. Non ne parlano già più]

9. Ol Massiah a l’mòla mia

Ci è sempre piaciuto chi mantiene e difende la propria posizione, sia pure con eleganza e in punta di fioretto. E lo eleggiamo automaticamente a difensore della nostra causa. [Trad. Massiah non molla]

10. L’è la nòsta banca

Non c’è niente da fare, avrà anche cambiato nome ma per noi è sempre la Popolare di Bergamo, la banca del nostro territorio con cui molti di noi hanno un rapporto magari non sempre idilliaco, ma quotidiano. [Trad. È la nostra banca]

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia