Viva Bèrghem
Un mondo un po' extraterrestre

TallaPrints, la stilista bergamasca che disegna t-shirt da sogno

TallaPrints, la stilista bergamasca che disegna t-shirt da sogno
Viva Bèrghem 24 Giugno 2015 ore 19:40

Magliette alla moda ispirate alla fantasia e arricchite da messaggi che le rendono uniche. Chiara Mastropasqua ha 28 anni, è di Gorle, ed è una stilista che tra le sue doti può vantare anche una grande fantasia, che le permette di vedere sempre un po’ oltre.

Nel suo bagaglio formativo c’è la Marangoni, poi un’esperienza come stagista da Alessandra Facchinetti, la stilista bergamasca (figlia di Roby Facchinetti dei Pooh) che ora lavora anche per Tod’s. Accanto ad Alessandra, Chiara ha il compito di archiviare i tessuti e i materiali e creare delle stampe per i capi d’abbigliamento della linea Uniqueness. Poi approda ad un’altra esperienza, nel noto brand Pinco Pallino dove, ancora, esegue stampe per tessuti. E alla fine (all’inizio) arriva la fatidica domanda: perché non mettersi in proprio? Ecco che allora nasce il marchio TallaPrints, una realtà che viene battezzata in omaggio a un ricordo carico di emozione. “Talla” infatti, era il soprannome con cui il nipotino Mattia, ancora bebè, la chiamava.

 

 

«Il progetto delle t-shirt è una nuova avventura a cui sono approdata circa un anno fa, dopo essermi messa alla prova in diverse forme d’arte: pittura, scrittura, fotografia, creazioni di stampe e disegno. Elaboro immagini pittoriche e altro, oppure costruisco set fotografici nei quali il modello si muove nella scena. La mia fantasia è un canale espressivo molto gratificante, e mi diverto a trasformare le immagini in qualcosa che alla fine risulti un po’ magico, onirico. Questa tecnica la applico anche ai miei quadri. Dopo aver dipinto le mie emozioni, le fotografo e allo stesso modo le ritocco con Photoshop. Un giorno, guardando queste immagini sullo schermo, le ho immaginate camminare per strada, ed ecco nascere l’idea delle t-shirt». Dunque Chiara si butta sulla serigrafia. Invia le sue immagini rielaborate ad un laboratorio, dove vengono stampate le magliette, rigorosamente in cotone. Poi la ragazza decide di fare un passo in più e si iscrive su Etsy, il «mercato più vivace del mondo», dove si vendono milioni di oggetti realizzati a mano da artigiani nazionali ed internazionali.

«Il mio percorso mi ha portato al logo E_T-shirt, che nasce da un percorso interiore fatto di momenti di grande confusione e inquietudine. Ma proprio in virtù di questo, si sono spalancate le porte della pittura, e utilizzando mani e pennelli esprimo il mio mondo sommerso. Ho liberato una parte di me, quella più singolare, quella extraterrestre che rivive nelle mie creazioni, trasformandosi in un soggetto per T-shirt». Ecco perché, quando si è trattato di ideare il logo E_T-shirt, a Chiara è venuta spontanea l’idea di unire le sue due anime: quella della bambina naif, appassionata della natura, un po’ magica ed ingenua, e quella che spazia in mondi sconfinati, fuori dai luoghi comuni, dalle cose terrestri, rifuggendo la quotidianità.

Ecco nascere così un uomo che diventa un pagliaccio con un cespuglio come parrucca, un lavandino dove le manopole sono occhi e il rubinetto un lungo naso, un’ombra con un lungo cappello che gioca con palle colorate. Magliette dedicate a chi vuole distinguersi, con un soggetto oppure una frase che restino indelebili nel tempo.

[Le t-shirt sono in vendita nel negozio online TallaPrints qui, al costo di 29.90 cad.]

20 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter