Tre palchi

Quanto Clamore per 69 concerti C’è l’expo del musicista orobico

Quanto Clamore per 69 concerti C’è l’expo del musicista orobico
Viva Bèrghem 08 Giugno 2018 ore 10:30

Con clamore arriva Clamore. Saranno 69 i partecipanti alla seconda edizione dell’Esposizione universale del musicista orobico, dall’8 al 10 giugno. L’evento, organizzato da Suono 1981, Macramè – Trame comunicative e Edoné , si svolge su tre palchi proprio all’Edonè. Una fotografia, il più possibile nitida e completa, della multiforme scena musicale bergamasca, fra rock, pop, folk, elettronica e molto altro. Clamore non è un festival vero e proprio, ma un’occasione per conoscere nuove realtà musicali, fare rete fra musicisti e addetti ai lavori e presentarsi al pubblico. Band già affermate, progetti a carattere locale ed esordienti si alternano sui tre stage avendo a disposizione un set di venti minuti, a partire dal tardo pomeriggio sino allo scoccare della mezzanotte. Il tutto si chiude con un dj set sempre marchiato Bergamo.

8 foto Sfoglia la gallery

Durante la tre giorni inoltre ci sarà uno spazio espositivo dedicato a Il Mondo sommerso, il fondo musicale di Alessio Gentili che ha catalogato tutte le autoproduzioni bergamasche dal 1990 al 2015. Domenica 10 giugno Clamore condividerà gli spazi di Edoné con Flea Market, il mercatino dedicato al vintage, handmade e riciclaggio dove si potranno trovare anche dei venditori di vinili. Infine, le giornate di venerdì e sabato sono aperte da due incontri di approfondimento su questioni focali del fare musica oggi, a Bergamo e in Italia.

Fare musica oggi. Il primo incontro si svolge venerdì 8 giugno alle ore 18.30. #Bergamolive – Fra istituzioni, locali e scene musicali, lo stato di salute di una città per cantare, questo il titolo, vedrà confrontarsi sullo stato di salute della musica dal vivo a Bergamo il Presidente della cooperativa HG80 Sergio Capitanio (che si occupa di arte pubblica e partecipata e di politiche giovanili), Michela Benaglia di Bergamo Suona Bene, Luca Borsetti di Albori Music Fest e Franz Barcella di Edoné, anche nel ruolo di moderatore. Sabato 9 giugno alle 18.30 sarà la volta del secondo incontro #Bergamottanta:  affinità e divergenze della musica bergamasca dagli anni ’80 ad oggi. Carlo “Skizzo” Biglioli della Famiglia Rossi, Osvaldo Arioldi delle Officine Schwartz e Robi Zonca racconteranno il loro percorso musicale dai primi anni di attività sino al presente, moderati da Luca Barachetti di Macramè – Trame comunicative.

Chi c’è. Ecco intanto in rigoroso ordine alfabetico i 69 nomi che parteciperanno a Clamore 2018:, ADR – Animo di riso, Alessandro Adelio Rossi, Alia, Alison, Alter Eva, Anywave, Awaré, Beriedir, Carlo Biglioli, Cato, Cattivi Consigli, Christian Muela, Creckers, Death Riviera, Denis Guerini, Downton Mason, Elefanti, Element, Ephemeral Blasphemy, Fran & the Groovies, Gai, Giulia Spallino, Il Costato della Materia, Insomnia Time, James & the Butcher, Jermigan, L’Equilibrio, La Belle Epoque, La Resa della Bestia, Lachesis, Le Ortiche, Lomino, Loqi, Low Polygon, Montmasson, Moostroo, Morphing – Valerio Baggio, Mr Alboh, Navel of the Moon, Nesh, Noiskin, Northway, Officine Bukowski, Officine Schwartz, Ozza, Paolo Maffia, Papaya Solid Rocket, Parox Sound Project, Phatbuzz, Piccola Orchestra Karasciò, Poison, Blackout Praey, Quadra Qbert, Requiem for Paola P, Rich Apes, Riky Anelli, Saletta, Sem, SERP – Sana e Robusta Prostituzione, SOCS, The Dopplers, The Feralines, The Soulsellers, Tita, Trapster, Trevisan, Unità di Produzione, Volvox, Y II X II. Ci saremo, ci sarete. Questo lo sappiamo già.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli