Art2night terza edizione

Torna la notte bianca dell'arte Anche stavolta, stupore assicurato

Torna la notte bianca dell'arte Anche stavolta, stupore assicurato
Viva Bèrghem 08 Luglio 2016 ore 10:30

Per una notte - fra le 18 e le 24 del 9 luglio - Bergamo si dedicherà all’arte in tutte le sue accezioni: musica, architettura, pittura, scultura, cinema, teatro, fotografia e letteratura. È la festa di Art2night, la notte delle arti, che compie tre anni e celebra proponendo un consolidato e ricco calendario di eventi e partnership (che si terranno anche in caso di maltempo), sperando di raggiungere e superare le 30mila presenze dell'anno scorso.

 

 

Circa 40 eventi e altrettanti luoghi della città aperti a visite guidate (qui il programma completo) saranno i protagonisti di un fitto itinerario scandito da una mappa che potete consultare qui sotto. Si è aperta con l’anteprima dell’8 luglio alla Fondazione Credito Bergamasco, sostenitrice di Art2night fin dalla prima edizione e sede della mostra LIMEN di Maurizio Bonfanti, in Largo Porta Nuova, che ha anticipato gli eventi della notte dell’arte.

Il grande spettacolo in Piazza Vecchia. La perla dell’edizione 2016 sarà poi lo spettacolo acrobatico degli artisti di Acrovertical. Una doppia esibizione prenderà il via a partire dalle 22 nel cuore di Città Alta, lasciando tutti con il naso all’insù, concentrati nel seguire i volteggi e le evoluzioni sul tessuto degli artisti dell’associazione sportiva bergamasca, nata dalla passione di Stefano e Claudio per l’acrobatica aerea. Grazia e forza permetteranno loro di volare a cavallo fra la notte e le luci che animano la Piazza, mettendo in scena anni di allenamenti e dedizione.

 

MAGAZINE

Clicca sull'immagine per ingrandire la mappa degli eventi.

 

Tra mostre, concerti e aperture straordinarie. Spettacoli ed eventi culturali, tutti ad ingresso libero, si terranno a orari diversi anche in Accademia Carrara, alla Fondazione MIA, in GAMeC, presso la Biblioteca Angelo Mai e al Parco dei Colli di Bergamo. Molte gallerie della città inaugureranno percorsi per rivivere l’arte di Baschenis, di Pietro Bussolo, dell’iconografia russa o per continuare l’omaggio a Trento Longaretti nell’anno del suo centenario. Il Macondo Biblio Cafè accoglierà un’opera di Pistoletto, declinandola in tutte le sue possibili interpretazioni.

Da non perdere le aperture straordinarie della Chiesa di San Pancrazio e della Chiesa di Santa Maria delle Grazie, della Torre Civica e dell’Orto Botanico, così come la caccia al tesoro e le altre attività riservate ai bambini. Sarà curioso passare fra le note e lo stile dei concerti previsti così come fiondarsi nel ricordo del passato di Città Alta organizzato dai negozianti.