Sabato 6 e domenica 7 luglio

A Valcanale passa l’ultimo pastore E sarà un weekend di festa grande

A Valcanale passa l’ultimo pastore E sarà un weekend di festa grande
04 Luglio 2019 ore 10:29

Folklore, storia e sopratutto tradizione sono i valori principali che mantengono vive le nostre bellissime valli. Ecco perché a Valcanale di Ardesio, in alta Val Seriana, sabato 6 e domenica 7 luglio si festeggia la transumanza. Un’antica tradizione che vede la migrazione stagionale delle greggi e delle mandrie, le quali, accompagnate dai pastori, si spostano, a seconda della stagione, dai pascoli posti nelle pianure agli alpeggi di alta montagna. Una “migrazione” che ha interessato per secoli le nostre valli e che è stata tramandata di generazione in generazione. A Valcanale c’è chi continua questa antica usanza, cioè l’ultimo, o sicuramente uno dei pochi pastori rimasti. Renato Zucchelli e il suo gregge sono forse il simbolo di questa piccola valle, che non dimentica, anzi, celebra questo evento con due giorni di feste, giochi, musica e allegria. A organizzare e ricordare questa antica usanza sono i ragazzi di Valcanale Team, associazione no-profit nata come pro loco per la piccola frazione di Ardesio.

 

 

Tradizione per il borgo Ardesiano. «Durante l’anno proponiamo una serie di eventi, legati alle nostra cultura e al nostro paese – commenta Fabio Piffari, segretario di Valcanale Team -. La nostra manifestazione di punta resta la Festa della Transumanza, che quest’anno raggiunge la quinta edizione. Per noi è una tradizione che si ripete da sempre, un’occasione per unire folklore e amicizia. È anche un’opportunità per far conoscere la nostra storia, per certi versi comune a quella di tante valli bergamasche. Fulcro dell’evento è il passaggio di Renato Zucchelli, conosciuto in Val Seriana come “l’ultimo pastore”, simbolo di un lavoro ormai in via di estinzione. La transumanza diventa così uno spettacolo bellissimo, quasi una fiaba che incanta grandi e piccini. Un fiume di pecore che percorre le vie di Valcanale, tra i belati e l’abbaiare dei cani pastore. Renato è una persona molto cordiale e quando cinque anni fa gli abbiamo proposto questa manifestazione ha accettato di buon grado». Conosciuto in paese come il “Gigante Buono”, Zucchelli è stato nel 2012 protagonista (con il suo gregge di allora, composto da settecento pecore) del film di Renato Bonfanti L’Ultimo Pastore. Un’opera che mescola realtà e fantasia, dove Zucchelli racconta di avere un sogno: portare il suo gregge nel centro di Milano per incontrare i bambini che non lo hanno mai visto, mostrando loro che la libertà e i sogni saranno sempre possibili finché ci sarà spazio per credere in un ultimo pastore.

 

 

Il programma. Sabato 6, alle ore 15, presso il laghetto di Babes si tiene l’apertura della manifestazione. Dalle ore 19 servizio cucina con specialità tipiche bergamasche: sono previsti casoncelli, grigliate e polenta. A seguire, alle ore 21 concerto live del gruppo Blascover. Durante il concerto, grazie ai potenti fari concessi dalla Croce Blu di Gromo, la mole del Pizzo Arera sarà illuminata mostrando la parete nord in tutta la sua bellezza. Domenica 7 si apre invece a mezzogiorno con il servizio cucina, e a seguire giochi di gruppo per grandi e piccini. Alle 15, in attesa dell’arrivo della transumanza, si tiene il concerto del gruppo Aghi di Pino. L’arrivo del pastore di Valcanale è previsto domenica pomeriggio verso le 16. Ad accompagnarlo, oltre alla moglie, i figli, i parenti e i tanti amici, transiteranno le quasi mille pecore che Zucchelli porterà fino agli alpeggi posti tra il rifugio Alpe Corte e il Lago Branchino, dove resteranno fino a estate inoltrata. Chiude la giornata l’estrazione della lotteria e le premiazioni dei giochi.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia