Un artigiano di Murano lavora per loro

Via Montenapoleone a Bergamo La meraviglia dei gioielli in vetro

Via Montenapoleone a Bergamo La meraviglia dei gioielli in vetro
16 Ottobre 2014 ore 18:00

Montenapoleone-Photo-Devid-Rotasperti (30)

Claudia Acerboni, proprietaria del negozio (che gestisce con la mamma Miriam).

 

Quando il vetro si fa bellezza. Entrare nel negozio Via Montenapoleone, aperto da otto anni in via Pinamonte da Brembate 10, a Bergamo, significa immergersi anima e cuore in un mondo di grande eleganza dove il vetro di Murano si fa protagonista, soffiato in delicate colorazioni o declinato in eccentriche fantasie floreali. Proprietarie di questo scrigno di 130 metri quadri dove perle, perline, swarovski e pietre dure traboccano in vasi trasparenti, sono Miriam Cuminetti e la figlia Claudia Acerboni, che intrecciano con gusto collane e bracciali di ogni colore, per farne accessori su misura a seconda dell’evento.

Amano il vetro di Murano, pieno o vuoto che sia, monocromo o soffiato in forme circolari, tanto da avere un artigiano che lavora appositamente per loro, nella splendida isola veneziana. Dove Miriam si reca una volta al mese, per portare al mastro vetraio le richieste delle clienti oppure una nuova idea nata da un’ispirazione. Così è stato, ad esempio, per la mini boccetta di profumo, studiata dalle titolari del negozio e poi realizzata in vetro soffiato, che l’azienda milanese Etrò ha deciso di inserire nelle proprie collane, indossate dalle modelle sulle passerelle delle più importanti sfilate di moda.

16 foto Sfoglia la gallery

E pensare che il destino di Claudia sembrava diretto da un’altra parte. «Ho frequentato per un anno la facoltà di Farmacia – racconta la ventinovenne dagli occhi azzurrissimi – ma dopo un anno ho capito che non era la mia strada. Ho iniziato dunque a lavorare in un piccolo negozio di Bergamo, dove ho capito che la mia passione era racchiusa in quelle pietre dure, nei ciondoli di vetro o nelle minuterie per comporre collane su misura».

Così nasce Via Montenapoleone, che oggi ha una scala di clienti molto ampia. Non solo la signora che cerca un accessorio all’altezza di un grande evento, ma anche la ragazza che vuole costruirsi un braccialetto su misura, utilizzando i piccoli argenti o le perline. Insomma, qui ogni piccolo oggetto ha un grande valore perché caratterizza l’accessorio a seconda del carattere di chi lo indossa. Un su misura studiato, dove a dettare legge non è la moda, ma lo stile di una persona, piuttosto che il colore di un abito o ancora un’idea del tutto originale.

12 foto Sfoglia la gallery

Le clienti arrivano, osservano con grande curiosità le migliaia di perle, perline, pietre e cristalli e poi afferrano la prescelta con la punta delle dita, immaginando la combinazione ideale per una collana da sogno. Avvicinano il piccolo vetro colorato agli occhi, ne abbinano diversi per vedere l’effetto finale. Aprono i grandi cassetti che custodiscono in ordine preciso i vetri soffiati, con la precisa consapevolezza che si tratta di pezzi unici e irripetibili. Quale scelgo? Si domandano mentre si spostano dalle pietre colorate d’arancio, fino ai cristalli blu. Infine selezionano con metodo pietre o swarovsky, mentre pregustano la sorpresa delle amiche. Perché «il diavolo veste Prada», si sa. Ma sapientemente abbinato ad una strepitosa collana in vetro di Murano.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali