Non solo denaro

La Calcestruzzi regala all’ospedale di Bergamo dieci tablet per “avvicinare” ricoverati e parenti

La Calcestruzzi regala all’ospedale di Bergamo dieci tablet per “avvicinare” ricoverati e parenti
19 Marzo 2020 ore 13:05

Non solo denaro e strumentazioni sanitarie fondamentali, ma anche tablet per cancellare, almeno in parte, la distanza tra ricoverati e i loro cari a casa. Nel grande dolore che sta vivendo Bergamo c’è anche quello della gente che ha un parente o un amico ricoverato, magari in condizioni gravi, e che non può andare a trovare. Per questo gli ospedali bergamaschi si stanno munendo di device tecnologici per permettere ai pazienti di videochiamare le persone a casa. E molti di questi sono frutto di donazioni.

Ultima donazione, in tal senso, quella effettuata dalla Calcestruzzi Spa: dieci tablet, completi di sim dati, all’Ospedale Papa Giovanni di Bergamo. «I tablet sono stati consegnati al personale sanitario dell’ospedale che, d’intesa con l’Unità Operativa Radioemergenze della Protezione Civile di Bergamo, li metterà a disposizione dei pazienti per comunicare con le loro famiglie in questa fase delicata di isolamento», spiega Giuseppe Marchese, consigliere delegato della società.

Un gesto di vicinanza da parte della famiglia Italcementi, di cui Calcestruzzi fa parte, che si aggiunge alle recenti donazioni all’ospedale cittadino della Italcementi stessa e del gruppo “madre”, ovvero la HeidelbergCement.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia