Atalanta
Date e costi

Abbonamenti, svelati i prezzi: vedere l'Atalanta costerà meno della stagione 2019/20

La vendita in prelazione parte l'11 giugno. Il costo a partita è stato abbassato in quasi tutti i settori. Previsti anche dei "premi"

Abbonamenti, svelati i prezzi: vedere l'Atalanta costerà meno della stagione 2019/20
Atalanta Bergamo, 06 Giugno 2022 ore 14:19

di Fabio Gennari

"Forza Atalanta, Sempre!", la campagna abbonamenti nerazzurra per la stagione 2022/23, è stata svelata oggi dalla società orobica e c'è un'importante conferma: rispetto al 2019/20, stagione pre-pandemia che è stata anche l'ultima in cui sono stati proposti abbonamenti annuali, il "rateo" partita, ovvero il costo per ciascuna gara interna nei vari settori dello stadio, è diminuito quasi ovunque. La proposta comprende tariffe intere per le prelazioni ma anche riduzioni per donne, over 65, under 18 e invalidi al 75 per cento e i prezzi proposti sono decisamente interessanti.

Tutti i dettagli sono raccolti sul sito ufficiale della società orobica. In Curva Pisani la prelazione va dai 265 euro dell'intero ai 135 per gli under 18 e gli invalidi, passando per i 185 richiesti per donne e over 65: il costo a partita passa dai 17 euro del 2019/20 (17 partite comprese) ai circa 14 richiesti per la stagione 2022/23. In Curva Morosini saranno venduti gli abbonamenti, ma c'è la possibilità, in caso di inizio anticipato dei lavori rispetto alla fine della stagione, di ricevere un rimborso per le partite non viste: i prezzi in prelazione vanno dai 180 ai 90 euro con le stesse fasce di riduzione già descritte.

La Tribuna Rinascimento, settore completamente rivoluzionato dalla ristrutturazione, costa 50 euro in più nella zona coperta in prelazione (da 600 a 650 euro il costo proposto) ma anche in questo caso il "rateo" partita è inferiore visto che si passa dai 35 euro di prima ai 34 della nuova proposta. L'unico settore in cui c'è un rateo più alto è la Rinascimento Scoperta, che viene proposta con un costo a partita di 21 euro contro i 14 di prima. A fronte di una riduzione di posti in Curva Morosini, causata dal posizionamento dei seggiolini, è stato messo in vendita anche il settore Distinti Sud, per un totale di oltre 660 posti aggiuntivi.

La prelazione inizierà sabato 11 giugno, la prima settimana sarà riservata agli abbonati di tutti i settori tranne quelli della Ex Tribuna Ubi, che potranno confermare il loro posto; la seconda settimana sarà invece dedicata agli abbonati ex Tribuna Ubi, che potranno abbonarsi in tutti i settori dello stadio; la terza settimana è per chi vorrà cambiare settore in tutto lo stadio. La vendita libera andrà dal 2 luglio al 10 agosto, salvo esaurimento dei posti in prelazione.

Sono allo studio anche diverse iniziative per i tifosi più presenti. La società ha già fatto sapere che è stata rinnovata la partnership con Atb per il servizio pubblico di autobus che permetteranno ai tifosi di raggiungere lo stadio (i costi sono a carico di Atalanta), ma il controllo degli accessi, e quindi la "misura" di quanto un tifoso partecipa davvero alle partite, permetterà di sorteggiare ingressi allo stadio con la possibilità per i bambini di accompagnare le squadre in campo, tour guidati allo stadio e a Zingonia e molto altro.

Calendario alla mano e considerando che gli abbonati 2019/20 erano circa 16mila, pare evidente che la scelta più sicura sia quella di confermare il proprio posto per non rischiare che, dalla seconda settimana e quindi con gli abbonati ex Ubi che possono scegliere tra i posti liberi rimanenti, si riempiano velocemente le due curve. Per sottoscrivere gli abbonamenti o rinnovare la Dea Card scaduta si potrà procedere on-line, nelle ricevitorie Vivaticket e anche allo stadio, dove saranno allestite una dozzina di postazioni dedicate. Chi deve anche rinnovare la Dea Card non è necessario che l'abbia fisicamente tra le mani: una volta completato l'acquisto, per fare l'abbonamento basta il codice di conferma inviato via mail.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter