Atalanta
Gialloblu avanti

Assist di Malinovskyi, l'Ucraina vince 3-1 in Scozia: domenica in Galles si gioca i Mondiali

Grazie anche a una splendida giocata del nerazzurro, la nazionale si è conquistata la possibilità di andare in Qatar

Assist di Malinovskyi, l'Ucraina vince 3-1 in Scozia: domenica in Galles si gioca i Mondiali
Atalanta 02 Giugno 2022 ore 08:45

di Fabio Gennari

Grande impresa dell'Ucraina di Malinovskyi sul campo dell'Hampden Park di Glasgow contro la Scozia. I gialloblu, con il cuore e la mente devastati dal pesante conflitto che ormai da tre mesi sta mettendo a durissima prova il loro Paese, hanno vinto per 3-1 la semifinale play-off rimandata lo scorso 24 marzo e domenica si giocheranno un posto al Mondiale in Qatar sul campo del Galles. Il successo è stato netto, oltre ai tre gol segnati l'Ucraina ha creato altre importanti occasioni, soprattutto in avvio di gara, e ha sofferto un po' solo dopo il momentaneo gol dell'1-2 arrivato a dieci minuti dalla fine.

Spettacolare l'assist per il primo gol di Yarmolenko arrivato poco dopo la mezz'ora di gioco e firmato Malinovskyi. Il numero 8 degli ucraini ha preso palla ai suoi 35 metri, dopo un veloce sguardo in profondità il nerazzurro ha fatto partire un lancio millimetrico con il sinistro di oltre 50 metri che ha pescato il compagno alle spalle dei difensori: controllo al volo e pallonetto hanno completato l'opera per il vantaggio degli ospiti. Nella ripresa, l'Ucraina si è prima portata sullo 0-2 con Yaremchuk e, dopo gol dell'1-2 firmato da McGregor, ha chiuso i conti in pieno recupero con Dovbyk.

Per Malinovskyi una serata da ricordare: rimasto in campo fino al 72', il giocatore atalantino è uscito con la squadra in vantaggio di due reti dopo aver giocato da interno nel 4-1-4-1 disegnato dal ct Petrakov. Nella linea a quattro alle spalle del centravanti Yaremchuk, Malinovskyi ha giocato vicino a Zinchenko (Manchester City) e la prestazione di tutti i calciatori ucraini va applaudita anche e soprattutto per il carico emotivo che l'ha caratterizzata: proprio Zinchenko, nella conferenza della vigilia, aveva dichiarato in lacrime di sognare l'accesso al Mondiale e la fine della guerra. Speriamo che i suoi sogni si avverino.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter