Atalanta
Che numeri!

Osservatorio Calcio Cies: Atalanta settima al mondo per incassi da giocatori del vivaio

Il sodalizio orobico ha abbinato in questi anni ottimi risultati di campo a una gestione tecnica e societaria che ha fatto fruttare i propri giovani

Osservatorio Calcio Cies: Atalanta settima al mondo per incassi da giocatori del vivaio
Atalanta 01 Marzo 2022 ore 09:35

di Fabio Gennari

È stato pubblicato ieri dal Cies, Osservatorio sul calcio del Centro Internazionale di Studi sullo sport di Neuchatel (Svizzera), uno studio relativo agli incassi generati dal player trading, ovvero la cessione dei giocatori, che riguardano elementi cresciuti nel proprio settore giovanile (almeno tre anni dai 15 ai 21 di età). L'Atalanta, dal 2015 in avanti, ha incassato circa 215 milioni di euro (bonus compresi) ed è settima al mondo in questa speciale classifica.

Il dato è importante e viene reso ancora più speciale dal fatto che i nerazzurri sono primi in Italia e anche unica formazione del nostro calcio entrata nella Top20. A comandare la graduatoria c'è il Benfica (379 milioni), che precede il Real Madrid (330) e Monaco (285), mentre le altre posizioni che precedono quella dell'Atalanta sono occupate da Ajax (283), Lione (270) e Bayer Leverkusen, prossimo avversario in Europa League, che ha toccato quota 213 milioni di euro.

Un altro elemento molto importante nella valutazione di quanto ha fatto la Dea, soprattutto nel periodo di Gasperini, è relativo all'impatto della politica di gestione societaria dei Percassi abbinata ai risultati del campo e a tutti quei parametri sportivi e finanziari che hanno portato all'ingresso in società degli americani guidati da Pagliuca. Su scala nazionale, gli introiti da cessione dei giovani cresciuti nel vivaio generano 1,11 miliardi di euro di incassi (quarto valore al mondo dopo Inghilterra, Francia e Spagna): quasi un quinto del totale lo ha raccolto l'Atalanta.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter