Atalanta
La diretta

Mezz'ora di vera Atalanta non basta: il Villarreal vince 2-3, siamo in Europa League

I nerazzurri vanno subito sotto (al 2') e poi non riescono mai a trovare il ritmo della partita, subendo il raddoppio al 41'

Mezz'ora di vera Atalanta non basta: il Villarreal vince 2-3, siamo in Europa League
Atalanta Bergamo, 07 Dicembre 2021 ore 06:00

SECONDO TEMPO

La ripresa inizia nello stesso modo con cui si era chiusa la prima frazione: un'Atalanta irriconoscibile che fatica a creare occasioni. E anzi, subisce le ripartenze avversarie. Tanto che il Villarreal trova addirittura il 3-0 con una grande combinazione tra Moreno e Danjuma, con quest'ultimo che in area frega Toloi e batte di nuovo Musso. La partita, così, sembra chiusa. Ma l'Atalanta finalmente si scrolla di dosso i fantasmi e inizia a giocare come sa, anche grazie ai nuovi entrati. In particolare Malinovksyi, che al 70' riaccende le speranze nerazzurre: sinistro da fuori deviato da un difensore e che finisce alle spalle di Rulli. Il Gewiss diventa una bolgia, Gasperini butta nella mischia un Muriel particolarmente ispirato. Il Villarreal arranca sotto i colpi delle folate atalantine, che all'81' trovano il 2-3: Zapata lanciato in profondità, con un colpetto sotto, batte il portiere avversario. A questo punto è assalto atalantino e l'occasione più grande arriva all'87', quando Muriel lascia partire un destro potentissimo che si infrange sul palo. Il pallone torna in area e "sbatte" sulla coscia di Toloi prima di finire, incredibilmente, sul fondo. Un'occasione enorme, a cui non ne fanno seguito altre. Finisce così, 2-3. Il Villarreal è agli ottavi di Champions, l'Atalanta in Europa League. Non è bastata mezz'ora di vera Atalanta. Dispiace, ma almeno nella ripresa si è rivisto l'orgoglio a cui siamo abituati.

PRIMO TEMPO

Lo abbiamo pensato tutti, lo ha pensato (e detto) anche Gasp parlando con la sua panchina: l'Atalanta vista nel primo tempo è solo lontana parente di quella a cui siamo abituati. Il Villarreal l'ha preparata benissimo (merito di Emery) e ha avuto la fortuna di passare praticamente subito in vantaggio su un errore dei nerazzurri: a metà campo, Demiral e de Roon pasticciano e Parejo lancia in profondità Danjuma, che da solo buca Musso facendogli passare il pallone sotto le gambe. I nerazzurri sembrano reagire, prendono il pallino del gioco e si spingono avanti, costruendo anche delle buone occasioni, tipo un gran tiro di Freuler parato da Rulli, ma poi la miglior organizzazione degli spagnoli prende il sopravvento e mentre la spinta della Dea, lentamente, si spegne, il controllo sul ritmo della partita del Villarreal aumenta. Fino al 41', quando un'azione insistita degli spagnoli arriva sul lato destro del campo: con un bel filtrante, Capoue, dimenticato dalla retroguardia bergamasca e tenuto in gioco da Demiral (pessima la sua partita finora), lascia partire un destro potente e imparabile. Dopo due minuti di recupero si chiude la prima frazione con il Villarreal avanti 2-0. Alla Dea servono tre gol per continuare il suo viaggio in Champions. Dura, ma non impossibile.

FORMAZIONI UFFICIALI

Ventidue ore dopo, rieccoci qua, alle porte della partita che deciderà l'imminente futuro europeo dell'Atalanta. Con una certezza in più, però: comunque vada, i nerazzurri resteranno in Europa. Bisogna solo capire, ora, se sarà la Champions o Europa League. La sfida col Villarreal, dunque, non ha certo perso peso specifico dopo il rinvio di ieri sera causa neve. Tutt'al più, si è perso qualche tifoso sugli spalti: nonostante l'Atalanta sia riuscita a ottenere che il fischio d'inizio avvenga alle 19, qualche appassionato non è comunque riuscito a ripresentarsi sugli spalti. Ma si tratta di numeri esigui. Almeno tra i bergamaschi, perché dei novanta spagnoli presenti ieri, invece, oggi ne sono rimasti appena una sparuta decina. Ma ora sarà il campo a parlare. E lì, sul terreno di gioco finalmente sgombro dalla neve, si sfideranno gli stessi ventidue uomini che avrebbero dovuto giocare ieri sera: sia Gasperini che Emery, infatti, hanno confermato le rispettive formazioni. Eccole:

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Toloi, Demiral, Palomino; Hateboer, de Roon, Freuler, Maehle; Pessina; Ilicic, Zapata. All.: Gasperini.

VILLARREAL (4-4-2): Rulli; Foyth, Albiol, P. Torres, Estupinan; Gomez, Capoue, Parejo, A. Moreno; G. Moreno, Danjuma. All.: Emery.