Atalanta
Bentornato Hans!

Bella sorpresa tra i convocati per la Juve, Gasperini porta in panchina anche Hateboer

Ci si attendeva Gosens e invece il 23esimo nome sulla lista è quello del numero 33 olandese fuori praticamente da dieci mesi

Bella sorpresa tra i convocati per la Juve, Gasperini porta in panchina anche Hateboer
Atalanta 26 Novembre 2021 ore 09:30

di Fabio Gennari

Il 2021 di Hans Hateboer è stato un anno semplicemente terribile. Lo scorso 23 gennaio, dopo un appoggio sbagliato del piede sul terreno di gioco di San Siro, il numero 33 olandese uscì dal campo un po' corrucciato: era il giorno del 3-0 sul Milan e lui fu l'unico a non sorridere. Dieci mesi dopo, "cavallo pazzo", come lo chiamano tanti tifosi, è di nuovo nella lista dei convocati e lo stesso giocatore ha festeggiato la buona novella condividendo su Instagram la pagina con i 23 giocatori che questa sera a Torino affronteranno la Juventus.

La storia dell'infortunio di Hateboer è abbastanza incredibile. La microfrattura al quinto metatarso del piede sinistro è stata in una prima fase gestita con un approccio conservativo, che aveva due obiettivi: portare il ragazzo a risolvere i suoi problemi per il finale della stagione nerazzurra e permettergli poi di disputare anche l'Europeo. Il ritorno in campo poco prima della finale di Coppa Italia di Reggio Emilia contro la Roma ha permesso al ragazzo di giocare quella partita, ma lo fece anche incappare in una ricaduta che non si è risolta durante le vacanze e lo ha quindi costretto a un intervento.

Negli ultimi tre mesi, Hateboer ha lavorato duramente in Olanda per superare sia dal punto di vista clinico che atletico il problema. La notizia del suo ritorno a Zingonia è di circa dieci giorni fa e vederlo già tra i disponibili certifica che oltre a essere tornato "sano", il laterale destro di Gasperini è già a un buon livello di forma. Il ritorno tra i convocati non significa che sia pronto per giocare, ma le gare con Juventus, Venezia e Napoli possono segnare delle tappe importanti di un graduale rientro in campo per arrivare alla sfida del prossimo 8 dicembre contro il Villarreal con l'intera batteria di esterni titolari a disposizione.

Per la gara con la Juventus non è stato invece convocato Gosens, probabile che il suo ritorno coincida con Atalanta-Venezia (martedì 30 novembre), ma già il fatto di riavere Zappacosta e di poter contare anche su Maehle e Pezzella è un segnale decisivo per puntare alla gara decisiva di Champions League con tutti i migliori a disposizione. Questo non significa che sarà più semplice, ma è certamente un'arma in più. Nell'attesa, c'è una Serie A da puntellare e con un Hateboer in più le possibilità di farcela sono maggiori.