Atalanta
Colpo esterno

Clamoroso in Coppa Italia, dopo il Milan va fuori anche il Napoli con la Cremonese!

La formazione di Ballardini compie una grande impresa e dopo il Torino è la seconda "piccola" che manda al tappeto una big

Clamoroso in Coppa Italia, dopo il Milan va fuori anche il Napoli con la Cremonese!
Atalanta 18 Gennaio 2023 ore 08:20

di Fabio Gennari

Premessa: all'Atalanta, almeno nell'immediato, il risultato interessa poco, perché i due clamorosi tonfi che si sono verificati negli ottavi di finale della Coppa Italia sono entrambi dall'altra parte del tabellone. Quindi nessun vantaggio per la Dea: se si passa il turno con lo Spezia, il 31 gennaio c'è l'Inter e poi si vedrà.

Quello che è successo ieri sera (17 gennaio) a Napoli è tuttavia clamoroso: la piccola Cremonese del neo tecnico Ballardini ha vinto ai rigori 7-6 (2-2 dopo tempi regolamentari e supplementari) trasformando tutti i tiri dagli undici metri, decisivo l'errore di Lobotka.

I padroni di casa non sono stati capaci di chiudere il match nell'ultima parte del secondo tempo, Spalletti aveva sentito puzza di bruciato e si era coperto inserendo i titolari a centrocampo ma dopo aver recuperato la sfida da 0-1 (Pickel) a 2-1 (Juan Jesus e Simeone) si è visto recuperare sul 2-2 dal bel colpo di testa di Afena Gyan. Nei supplementari, dopo che la Cremonese era rimasta in dieci uomini, assalto del Napoli sotto il diluvio ma gol vittoria solo sfiorato. E clamorosa beffa alla lotteria dei rigori.

Il Torino settimana scorsa aveva battuto il Milan 1-0 in dieci a San Siro, l'Inter ha passato il turno solo ai supplementari con il Parma (Serie B) mentre Roma e Fiorentina hanno vinto 1-0 rispettivamente contro Genoa e Sampdoria. Domani si giocano Atalanta-Spezia (ore 15), Lazio-Bologna (ore 18) e Juventus-Monza (ore 21), per un tabellone che finora ha sorpreso un po' tutti e non è detto che non possa riservare altri colpi di scena in un torneo che viene organizzato in modo troppo sbilanciato verso le big. Le soprese, per questo motivo, sono ancora più interessanti.

Seguici sui nostri canali