Atalanta
La corsa al "titolo"

Muriel (16), Zapata (13) e Gosens (8 gol) alla caccia del record di gol in un anno solare

Attualmente è lo stesso colombiano numero 91 a detenere lo "scettro" grazie alle 19 marcature messe a segno nel 2019

Muriel (16), Zapata (13) e Gosens (8 gol) alla caccia del record di gol in un anno solare
Atalanta 18 Settembre 2021 ore 09:10

di Fabio Gennari

Duvan Zapata detiene il record di maggior numero di gol segnati in un anno solare in Serie A: era il 2019 e il bomber di Calì toccò quota 19. Ora che stiamo per iniziare a vivere gli ultimi tre mesi e mezzo di campionato di questo 2021, è curioso rilevare come Muriel (16 reti), lo stesso Zapata (13) e perché no anche Gosens (fermo a quota 8) possano seriamente puntare a riscrivere l'ennesimo pezzo di storia della società nerazzurra bergamasca. Fino a quando non tornerà Muriel dall'infortunio (la speranza è per la gara con lo Young Boys), il giocatore più vicino ad avvicinare Zapata è... lo stesso Zapata.

Prima della fine del 2021 ci sono ancora 16 partite a disposizione del colombiano per cercare i 7 gol che gli permetterebbero di arrivare a quota 20 nell'anno solare 2021. Sarebbe un grandissimo traguardo, significherebbe ritrovare a pieno ritmo il miglior marcatore straniero della storia dell'Atalanta e vederlo avvicinare anche in modo sensibile quel Cristiano Doni che oggi è il recordman di gol segnati in A della Dea con 69 marcature: Zapata, alla vigilia della sfida con la Salernitana è a quota 57.

Con 8 reti, Robin Gosens è un po' più staccato, ma ci sono almeno due dettagli che fanno pensare a un tedesco sempre più vicino all'azione offensiva e pericoloso per i portieri avversari. In primo luogo, la personalità e la maturità del ragazzo fanno tutta la differenza del mondo, Gosens arriva in doppia cifra di gol ufficiali ormai da due stagioni di fila e ora che si è sbloccato a Vila-Real la speranza è che non si fermi più. Gasperini, questo il secondo dettaglio, ha ribadito che uno degli esterni presto potrebbe impostarlo da attaccante e chissà che non tocchi proprio a Gosens quel ruolo.

Per Muriel, come detto, tutto è legato alle condizioni fisiche, ma il colombiano non ha bisogno di troppe presentazioni. Se sta bene, Muriel gioca quasi sempre (dall'inizio o a gara in corso) e lo fa con ottimi risultati. Quando avrà superato il suo problema muscolare, certamente si divertirà anche lui a competere con Zapata e Gosens per lo scettro del miglior marcatore dell'anno solare con l'Atalanta in Serie A.