Atalanta
Il personaggio

Dalla promozione con la Cremonese al debutto in A con l'Atalanta: Okoli brucia le tappe

Classe 2001, il difensore ha grandi mezzi atletici e una forte personalità in campo: le prime impressioni sono molto positive

Dalla promozione con la Cremonese al debutto in A con l'Atalanta: Okoli brucia le tappe
Atalanta Bergamo, 06 Agosto 2022 ore 09:43

di Fabio Gennari

A Newcastle, senza Palomino e Demiral, il posto da difensore centrale era toccato a lui. Questa sera a Valencia vedremo se la scelta di Gasperini andrà ancora in questo senso, ma tutte le voci che arrivano da Zingonia confermano: Caleb Okoli è destinato a vivere una stagione da protagonista. Il centrale vicentino della Dea e della Nazionale Under 21 italiana sta stupendo tutti, chi lo ha visto a Clusone ha notato mezzi fisici di alto livello e una personalità molto forte e ora tocca a lui farsi notare ad alti livelli.

Il tecnico Gasperini lo apprezza molto, finora lo ha provato praticamente in tutti i ruoli del terzetto difensivo e nelle gerarchie dei bergamaschi sembra aver guadagnato un posto di tutto rispetto. La linea a tre davanti a Musso dovrebbe essere composta da de Roon, Toloi e appunto Okoli, con Djimsiti pronto a subentrare. In attesa del recupero di Demiral dal problema al ginocchio, ci potrebbero dunque essere due uomini di grade esperienza ad accompagnare il classe 2001 dei nerazzurri nei suoi primi passi in serie A.

La storia recente della Dea di Gasperini è piena di ragazzi semi sconosciuti al grande calcio che sono diventati giocatori di alto livello grazie al lavoro del mister. Okoli nelle ultime due stagioni ha giocato con Spal e Cremonese, ma è nella passata stagione che si è fatto notare con grande continuità e la sensazione, quest'anno che non ci sono nemmeno le coppe da giocare, è che l'Atalanta possa tornare a essere anche una palestra per i ragazzi che vogliono emergere e su cui lavorare forte in prospettiva futura.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter