Atalanta
Tutto aperto

Dopo il successo, sabato e domenica perfetti: sconfitte Roma, Fiorentina e Lazio

Contro il Torino l'Atalanta ha la possibilità di scavalcare la Lazio, avvicinare la Roma e capire come sarà messa la Fiorentina (che giocra con l'Udinese)

Dopo il successo, sabato e domenica perfetti: sconfitte Roma, Fiorentina e Lazio
Atalanta 25 Aprile 2022 ore 08:45

di Fabio Gennari

Inutile girarci attorno: è stato il fine settimana perfetto per l'Atalanta di Gasperini. Dopo il successo per 3-1 ottenuto sul campo del Venezia, dagli altri campi della Serie A sono arrivate solo buone notizie per la squadra nerazzurrai, le dirette concorrenti per un posto in Europa hanno perso tutte e anche chi lotta per la salvezza ha ottenuto successi che sparigliano parecchio le carte in vista del finale di campionato. Perché la composizione della classifica non dipende solo da quante partite sarà in grado di vincere la Dea.

La Roma di Mourinho ha perso a San Siro con l'Inter, è rimasta quinta a quota 58 punti ma per lei c'è anche la variabile Conference League da considerare. Se vincesse il trofeo battendo il Leicester nella doppia semifinale e poi vincendo la finale, un posto in Europa League sarebbe assicurato. In quel caso, potrebbero andare ai gironi del secondo torneo continentale tre squadre italiane. La variabile è la posizione finale dei giallorossi: con la Roma vincente e classificata all'ottavo posto, ad esempio, la settima resta fuori da tutto.

Sul campo di Salerno è arrivata invece la vittoria dei campani con la Fiorentina, mentre all'Olimpico il Milan ha vinto all'ultimo respiro contro la Lazio ed entrambi i risultati delle squadre a quota 56 interessano da vicino l'Atalanta: battendo il Torino, i bergamaschi salirebbero a 57, con i biancocelesti scavalcati e i toscani (impegnati nel recupero contro l'Udinese) da monitorare. Nel prossimo turno sono poi in programma Atalanta-Salernitana, Milan-Fiorentina e Spezia-Lazio ed è chiaro che la parola d'ordine per gli uomini del Gasp si chiama continuità.

In coda, la situazione è stata completamente ribaltata dai successi della Salernitana e del Genoa. Il gol di Badelj nel finale ha permesso ai liguri di vincere 1-0 con i sardi, oggi la classifica dice Sampdoria 30, Cagliari 28, Salernitana e Genoa 25 e Venezia 22. Nel prossimo fine settimana si giocano il derby di Genova e Cagliari-Verona, ma pochi giorni dopo la sfida di Bergamo per la Salernitana ci sono in programma le sfide con il Venezia e il Cagliari allo stadio Arechi: vincendole entrambe, la squadra di Nicola sarebbe sicura di essere quart'ultima visto il vantaggio negli scontri diretti con Venezia, Cagliari e Genoa. A quota 31 punti e con tre gare ancora da disputare.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter