Fissata la data

È iniziato il conto alla rovescia: l'Atalanta si raduna il 12 luglio a Zingonia

La nuova stagione della Dea inizierà tra una ventina di giorni, i tifosi hanno già segnato sul calendario il giorno e non vedono l'ora che si inizi

È iniziato il conto alla rovescia: l'Atalanta si raduna il 12 luglio a Zingonia
Atalanta 21 Giugno 2021 ore 09:00

di Fabio Gennari

Va bene Euro 2020, il mercato e le belle prestazioni dei nostri ragazzi. Ok le gite al mare o in montagna, le grigliate con gli amici e, finalmente, gli aperitivi senza limiti di orario dopo mesi davvero complicati. Giugno però è normalmente il mese dello stacco dopo la fine del campionato e ci sono due date che si aspettano con trepidazione: la presentazione delle nuove maglie e il raduno in vista della nuova stagione sportiva. In attesa di sapere quanto potremo vedere le prossime divise, da ieri (20 giugno) si sa che il raduno a Zingonia è fissato per lunedì 12 luglio.

L'anticipazione è de L'Eco di Bergamo, non ci sono ancora troppi dettagli relativi a come sarà organizzato il lavoro e, soprattutto, a quando saranno fissate le prime amichevoli, ma possiamo sottolineare come non ci saranno trasferte in Valle Seriana: gli allenamenti in vista della prossima stagione sportiva saranno svolti sui campi di Zingonia, almeno per le prime settimane. Nessuna certezza sulla possibilità di fare una capatina all'estero con qualche amichevole di livello più alto, il programma completo sarà svelato più avanti, ma intanto abbiamo una data da cerchiare in rosso sul calendario.

Iniziare il lavoro lunedì 12 luglio significa quasi sicuramente partire senza diversi dei calciatori convocati con le nazionali per Euro 2020 e la Copa America. Da quando termineranno gli impegni ufficiali di ciascun giocatore partiranno le tre settimane di vacanza previste da contratto, quindi è altamente probabile che la prima fase del lavoro sarà organizzata con la presenza di diversi giovani a completare i ranghi. Il campionato prenderà il via nel fine settimana del 22 agosto, per il tecnico Gasperini ci saranno dunque circa 40 giorni di tempo per mettere in moto la squadra orobica.

Dal punto di vista tecnico e tattico, sono previsti solo acquisti mirati come Koopmeiners (manca poco all'accordo con l'AZ Alkmaar), Tomiyasu (vicinissima la fumata bianca con il Bologna) e probabilmente un altro paio di pedine. Si tratterà di inserire elementi di valore in un impianto già molto ben rodato che arriva da tre terzi posti consecutivi in campionato, con il miglior attacco della Serie A all'attivo. Non c'è che dire, la voglia di rivedere la Dea in campo è già alle stelle: quanto manca al 12 luglio?