Il personaggio

Ederson a Cronache di Spogliatoio: «Gasp ti migliora, con il Liverpool una grande notte»

A pochi giorni dal Marsiglia, il numero 13 ha parlato con il celebre portale e ha raccontato un po' del suo rapporto con il mister degli orobici

Ederson a Cronache di Spogliatoio: «Gasp ti migliora, con il Liverpool una grande notte»
Pubblicato:
Aggiornato:

di Fabio Gennari

«In passato pensavo più ad attaccare, Gasp mi ha fatto diventare un po' più pratico, è un allenatore che vuol migliorare anche i più piccoli dettagli. Dopo circa sei mesi di lavoro con lui avevo capito cosa dovevo fare. Come allenatore è uno tosto, chiede di lavorare sempre, ma alla fine vedi che riesci a fare bene, non è un caso. Ha fatto alzare il livello a tutti i giocatori che ha allenato».

Ederson, centrocampista brasiliano della Dea, ha parlato al portale Cronache di Spogliatoio e ha raccontato molto del suo mondo nerazzurro. Di come è iniziata e di come sta andando.

«Quando ero a Salerno, Sabatini mi avvisò che c'era la possibilità di un contatto con l'Atalanta. Il direttore D'Amico mi chiamò al telefono e dopo nemmeno 24 ore è arrivato a Salerno, abbiamo pranzato assieme e parlato dell'opportunità nerazzurra. Le cose sono andate bene e ci siamo accordati, ora sono qui a Bergamo dove c'è un gruppo che sta facendo molto bene. Dove tutti si aiutano in ogni momento».

Un'unità di intenti, quella raccontata dal centrocampista brasiliano, che si è vista molto bene anche tra il primo e il secondo tempo di Atalanta-Liverpool, come ha raccontato anche Gasperini.

«Il mister - ha raccontato ancora Ederson - ci ha chiesto se volevamo abbassarci un po' per gestire meglio la gara. Abbiamo detto di no, volevamo continuare a pressare alto e a fare quello che sappiamo. Abbiamo preso gol su rigore all'inizio ma c'era ancora voglia di pressare, di rubare palla e di andare a fare gol. È stata una grande risposta, quando ci mettiamo a gestire le cose non vanno così bene e allora abbiamo voluto continuare con lo stesso approccio». Un approccio che ha portato l'Atalanta a vincere sul campo di Anfield e a conquistare la semifinale di Europa League con il Marsiglia.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali