Atalanta
Vittoria netta

Festival del gol dell'Atalanta a Udine: alla Dacia Arena finisce 6-2 con doppietta di Muriel

Nessun problema per la Dea alla Dacia Arena, terzo successo con la maglia corallo e bel 5 marcatori diversi che regalano grande fiducia a tutto il gruppo

Festival del gol dell'Atalanta a Udine: alla Dacia Arena finisce 6-2 con doppietta di Muriel
Atalanta 09 Gennaio 2022 ore 18:37

di Fabio Gennari

Ci si attendeva un successo e tre punti sono arrivati. Il 6-2 maturato sul campo di un’Udinese pesantemente condizionata dalle assenze per Covid è netto, la squadra di Gasperini ha fatto il suo dovere e ha vinto grazie ai gol di Muriel (doppietta), Pasalic, Malinovskyi, Maehle e Pessina. Fanno nove vittorie in undici trasferte, nel giorno in cui Freuler ha scontato la sua squalifica con Zappacosta, Piccoli e Sportiello fuori dalla distinta ufficiale al pari di Zapata, Gosens e dell’acquisto ormai solo da annunciare Boga.

L’Udinese, nonostante le tantissime assenza, manda in campo una formazione comunque competitiva, il risultato resiste sullo 0-0 per un quarto d’ora abbondante poi ci pensa Pasalic a mettere in discesa la sfida con un bel colpo di testa su cross di Pezzella. Poco dopo Muriel (fischiatissimo) chiude un’azione costruita dal basso (Palomino, Djimsiti, Toloi e Malinovskyi i compagni che entrano nello scambio) con la rete del raddoppio e prima del riposo è Malinovskyi a fare 0-3 con un sinistro preciso. Per l’Udinese, in tutto il primo tempo, solo un sussulto firmato Deulofeu al 35’ con Musso bravo a parare in tuffo.

Nella prima mezz’ora del secondo tempo la gara è sonnacchiosa, l’Udinese trova la rete dell’1-3 con un’autorete di Djimsiti (destro di Molina) ma anche con il gol di Beto quasi allo scadere il risultato finale è tennistico grazie alla seconda rete di Muriel e alle prime marcature stagionali in campionato di Maehle e Pessina che in pieno recupero sigilla il 2-6. Serviva una bella vittoria ed è arrivata, giusto non esaltarsi perché l’Udinese non era nelle condizioni migliori per creare davvero grattacapi ma i 3 punti sono in saccoccia e a quota 41, con una partita da recuperare, l’Atalanta è sempre saldamente almeno quarta in classifica. Con la possibilità, battendo il Torino quando di giocherà, di essere potenzialmente terza.

Udinese – Atalanta 2-6

Reti: 17’ Pasalic (A), 22’ e 76’ Muriel (A), 43’ Malinovskyi (A), 59’ Aut. Djimsiti(A), 88’ Beto (U), 89’ Maehle (A), 92’ Pessina (A)

Udinese (5-4-1): Padelli, Becao, De Maio, Nuytinck, Perez, Molina, Walace, Udogie (66’ Soppy), Pusetto (73’ Success), Beto, Deulofeu. All. Cioffi.

Atalanta (3-4-3): Musso, Toloi, Palomino, Djimsiti (90’ Cittadini), Maehle, de Roon (46’ Pessina), Koopmeiners, Pezzella (73’ Hateboer), Pasalic (73’ Miranchuk), Muriel (79’ Ilicic), Malinovskyi. All. Gasperini.

Arbitro: Fabbri di Ravenna

Ammoniti: 30’ Becao (U), 44’ Deulofeu (U), 45’ de Roon(A), 77’ Djimsiti(A)