Menu
Cerca
Stadio semi-aperto

Finale di Coppa Italia, sì al 20% di pubblico: 4.300 persone assisteranno ad Atalanta-Juventus

Novità importanti in vista dell'ultimo atto del torneo nazionale: il sottosegretario alla Salute Costa ha confermato la disponibilità del Governo. Sarà una sorta di test per il sistema

Finale di Coppa Italia, sì al 20% di pubblico: 4.300 persone assisteranno ad Atalanta-Juventus
Atalanta 29 Aprile 2021 ore 17:21

di Fabio Gennari

Novità importanti in vista della finale di Coppa Italia in programma il 19 maggio prossimo al Mapei Stadium di Reggio Emilia tra Atalanta e Juventus: il sottosegretario alla Salute Andrea Costa ha dichiarato che per la partita ci sarà una parziale apertura ai tifosi delle due squadre.

«La finale di Coppa Italia, Atalanta-Juventus, prevista per il 19 maggio al Mapei Stadium di Reggio Emilia, sarà aperta al pubblico – ha detto Costa -. Dopo essermi confrontato con il Ministro Roberto Speranza, confermo la disponibilità del Governo ad aprire lo stadio ai tifosi al 20% della capienza. Il Cts, Comitato tecnico scientifico, in queste ore sta studiando il protocollo per permettere agli spettatori di raggiungere e seguire la partita in sicurezza nel pieno rispetto della normativa anti-Covid».

La notizia è abbastanza sorprendente, tra domenica e lunedì infatti alcune verifiche avevano quasi escluso che ci fosse allo studio un’opportunità del genere dopo che il Governo aveva spostato all’1 giugno la riapertura dei grandi eventi all’aperto al pubblico. Dalle due società non era trapelato nulla in merito e nemmeno risultavano verifiche di fattibilità richieste al Cts, come invece è emerso oggi dalle parole del sottosegretario Costa.

«Dopo aver dato il via libera agli Europei con una presenza di tifosi pari al 25%, ho sostenuto sin da subito la possibilità di poter consentire l’accesso al pubblico con percentuali inferiori anche ad altri eventi sportivi – ha aggiunto Costa -, come la finale di Coppa Italia e la finale degli Internazionali di Tennis del 16 giugno a Roma. Saranno test importanti in vista delle partite dell’Europeo di calcio che si terranno a Roma. Un segnale fondamentale per il mondo dello sport tutto, che ancora una volta fa da apripista nell’indicare le date per un ritorno graduale alla vita normale».

Si tratta di una notizia importante anche in prospettiva del prossimo campionato. Non è ancora chiaro quali saranno le condizioni per l’accesso allo stadio, né come saranno distribuiti i biglietti: stando alla capienza del Mapei Stadium di Reggio Emilia, si parla dunque di circa 4.300 persone che potranno accedere agli spalti con modalità tutte da capire. Nei prossimi giorni si attendono novità in merito.